Sei in Archivio

collecchio

Strada Farnese solo per i residenti?

di Gian Carlo Zanacca -

10 gennaio 2018, 00:15

Strada Farnese solo per i residenti?

Viabilità a San Martino: i residenti chiedono alcuni miglioramenti, fra cui l’installazione di uno speed check lungo strada San Martino in modo da indurre gli automobilisti a rispettare i limiti di velocità e chiedono di cambiare la circolazione in strada Farnese, che collega Parma a Sala Baganza..
La strada è molto pericolosa perché è stretta ed è percorsa da automobili ad alta velocità. Qualcuno propone di introdurre dei sensi unici creando un nuovo sistema di circolazione che ruoti attorno alle altre strade che confluiscono su strada Farnese da San Martino, come via Pavesi, strada Castellina e strada delle Valli.
Il sindaco Paolo Bianchi fa sapere che è in corso una riflessione proprio su strada Farnese e non esclude che in futuro vengano adottate misure volte a riservarne l’utilizzo ai residenti.
«Negli ultimi tempi – spiega un medico che vive nel centro di San Martino Sinzano – grazie ai dissuasori in via Pavesi ed anche in via San Martino gli automobilisti sono più rispettosi dei limiti di velocità nel centro della frazione, anche se non mancano i furbetti, sopratutto coloro che hanno dei fuori strada e attraversano il centro a velocità elevate. Il vero problema, per me, è come è organizzata la viabilità su strada Farnese: una strada pericolosa che presenta diverse criticità».
La frazione, per il medico, si è ravvivata negli ultimi tempi grazie alla presenza di un nuovo bar in centro, di una pizzeria e del nuovo circolo Arci che si trova dietro le ex scuole elementari, oggi centro diurno per disabili.
«Oggi strada Farnese – spiega un pensionato – è molto pericolosa da percorrere in auto. Difficile farla in moto, improponibile percorrerla in bici o a piedi».
Strada Farnese viene utilizzata da molti residenti della pedemontana come scorciatoia per raggiungere Parma ed evitare via Spezia: lungo la statale della Cisa, nel tratto tra Collecchio e Parma, si formano spesso lunghe code e le auto vanno a passo d’uomo.
La pericolosità in strada Farnese aumenta, quindi, nelle ore di punta, alla mattina e nel tardo pomeriggio quando le auto sfrecciano ad alta velocità e si verificano diversi piccoli incidenti con specchietti rotti, auto che si toccano perché la carreggiata è troppo stretta e non riescono a passare contemporaneamente due mezzi.
«Di recente – spiega un operaio di San Martino – stavo tornando da Parma, ho accostato per evitare un’altra auto e con le ruote sono finito fuori dalla carreggiata: il salto di alcuni centimetri è stato forte e improvviso e ci ho rimesso uno pneumatico».
La prospettata riqualificazione di via Spezia, promessa da Anas nel tratto tra Collecchio e Parma, con la realizzazione di piazzole di sosta per i bus e rotatorie, contribuirebbe ad alleggerire il traffico su strada Farnese.
L’idea dei residenti di introdurre sensi unici nel tratto di strada Farnese che costeggia la frazione potrebbe essere una proposta valida così come quella del sindaco di consentire il transito sulla via solo ai residenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA