Sei in Archivio

FIRENZE

Omicidio Ashley: appello a Firenze, pg chiede ergastolo

Corte assise in Camera consiglio. Difesa Cheik Diaw, assolvetelo

10 gennaio 2018, 17:30

(ANSA) - FIRENZE, 10 GEN - Corte di assise d'appello di Firenze riunita in Camera di consiglio oggi pomeriggio per decidere sulla responsabilità del senegalese Cheik Diaw, già condannato in primo grado a 30 anni per l'omicidio dell'americana Ashley Olsen, trovata strangolata il 9 gennaio 2016 nella sua casa di Firenze. Il sostituto procuratore generale Nicola Miraglia ha chiesto la condanna all'ergastolo col riconoscimento dell'aggravante della crudeltà, confermando nella ricostruzione della vicenda tutte le accuse della procura di Firenze, che aveva fatto appello alla sentenza di primo grado. La difesa ha chiesto l'assoluzione. Hanno chiesto la condanna di Cheik Diaw anche le parti civili, in rappresentanza della famiglia di Ashley Olsen (in aula è presente il padre, Walter Olsen). I difensori di Cheik Diaw, avvocati Antonio Voce e Federico Bagattini, hanno invece ribadito la sua estraneità all'omicidio chiedendo l'assoluzione del loro assistito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA