Sei in Archivio

MILANO

Terremoto nei Caraibi 30 volte più violento Norcia

Doglioni (Ingv), possibili tsunami minori

10 gennaio 2018, 13:20

(ANSA) - MILANO, 10 GEN - Il terremoto di magnitudo 7.2 nei Caraibi ha sprigionato un'energia quasi 30 volte superiore a quella del terremoto di Norcia del 30 ottobre 2016. Lo ha provocato l'attivazione della faglia lunga quasi 100 chilometri che separa la placca caraibica da quella del Nord America: i lembi sono scivolati l'uno contro l'altro con un movimento orizzontale di quasi 10 metri, che potrebbe generare tsunami minori. Lo ha detto all'ANSA Carlo Doglioni, presidente dell' Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).

© RIPRODUZIONE RISERVATA