Sei in Archivio

GIOVEDI' 11 GENNAIO

Sinistra divisa sulle regioni. Scontro fra Maroni e Salvini

11 gennaio 2018, 20:15

Sinistra divisa sulle regioni. Scontro  fra Maroni e Salvini

Sinistra divisa sull'appoggio ai candidati del centrosinistra alle Regionali del Lazio e della Lombardia dopo l’appello all’ unità dai 'padri nobilì del Pd Prodi e Veltroni. Bersani-Rossi: 'Proviamo a cercare intesà. Ma non tutti sono sulla stessa linea, veti su Gori. Grasso: 'Domani le assemblee, poi arriverà la decisionè. Nella Lega scontro fra Maroni e Salvini. Putin nega presunte intromissioni russe nei processi elettorali italiani: 'Rapporto con l’Italia è importante, non avrebbe senso rovinarlo, sono provocazioni per distruggere i legami fra i due paesì. Via vaccini, leggi e tasse, e il web si scatena con ironia: #abolisciqualcosa diventa trend topic su twitter.

 ENDORSEMENT DI MACRON A GENTILONI: L'UE FORTUNATA AD AVERLO
"SERVE UN’ITALIA CHE CREDA NELL’UE".COMPLEMENTARI CON BERLINO

Endorsement del presidente francese per il premier italiano nel bilaterale romano in vista di un Trattato per rinsaldare i rapporti fra i due paesi. 'L'Europa è fortunata ad avere Gentilonì, dice, perchè la sua azione ha consentito di 'avviare una nuova dinamicà nell’Ue. Poi rende omaggio al gran lavoro dell’Italia sui migranti. Lo stretto rapporto tra Francia e Germania rispetto all’Europa non è esclusivo - sottolinea Macron - , e il legame che Parigi ha con Roma non è da meno, ma è 'complementarè con il primo. Gli fa eco il premier Gentiloni, che parla di 'cornice stabile e ambiziosa per il futurò.

 CASO SCONTRINI, IGNAZIO MARINO CONDANNATO IN APPELLO A 2 ANNI
RIFIUTI: OK DA REGIONE ABRUZZO, PRENDERA' SPAZZATURA DA ROMA

L'ex sindaco di Roma, Ignazio Marino, condannato nel processo d’appello per la vicenda degli scontrini a due anni di reclusione. In primo grado era stato assolto. L’accusa peculato e falso. La vicenda riguardava delle cene pagate con la carta di credito rilasciata durante il mandato dall’amministrazione capitolina. Dall’Abruzzo l’ok della giunta regionale ad accogliere i rifiuti di Roma per 90 giorni, e per una quantità massima di 39mila tonnellate, in tre strutture. Di Battista: l'ambiente sarà stella polare programma governo Cinquestelle.

ALITALIA: LUFTHANSA A CALENDA: SERVONO TAGLI SIGNIFICATIVI 
FARO UE SUL PRESTITO PONTE, I CONCORRENTI: NON RISPETTA IL MERCATO

Lufthansa ritiene necessaria una significativa ristrutturazione in Alitalia prima di un accordo per acquistarla. Lo scrive Reuters citando una lettera del ceo di Lufthansa Spohr al ministro Calenda. Per Spohr la «Nuova Alitalia» ristrutturata sarà più piccola per personale e flotta. La ristrutturazione di Alitalia è da collocarsi in una fase successiva all’eventuale firma di un impegno di acquisto: prima serve il pre-accordo che impegna il potenziale acquirente ad acquistare. Intanto, il prestito ponte da 600 mln concesso dal Governo italiano ad aprile 2017, esteso ad ottobre di altri 300 mln, finisce nel mirino della Ue dopo i reclami dei maggiori concorrenti, convinti che non rispetti le condizioni di mercato.

RENZI-DE BENEDETTI, IL PM INDAGA PER FUGA DI NOTIZIE SULLA  TELEFONATA
FORNITI I NOMI DI CHI HA VISTO GLI ATTI DELLA COMMISSIONE. M5S ALL’ATTACCO

Fascicolo dalla Procura di Roma per rivelazione di segreto d’ufficio sulla fuga di notizie su alcuni documenti depositati in Commissione banche, in particolare il verbale della telefonata tra De Benedetti e un broker. Nella chiamata, come noto, l’imprenditore sostiene di avere avuto notizia dall’allora premier Renzi di un’imminente riforma delle popolari. In risposta alla richiesta dei magistrati, Casini ha trasmesso la lista dei nomi di chi ha preso visione degli atti, coperti da segreto. Intanto il M5s attacca l’ex premier: 'E' al capolineà.

L’UE INCONTRA ZARIF, GLI USA RISPETTINO INTESA NUCLEARE IRAN
"MA PREOCCUPATI SUI DIRITTI UMANI". ATTESA PER LA DECISIONE TRUMP

Cresce il pressing Ue sulla Casa Bianca per preservare l’accordo sul nucleare iraniano. Alla vigilia della decisione di Trump, da Bruxelles nuovo appello a rispettare l’intesa, con i ministri degli Esteri di Francia, Germania e Gran Bretagna convocati per un incontro con l’omologo iraniano. Ma il mini-vertice è anche occasione per esprimergli preoccupazione per i diritti umani nel Paese dopo la repressione delle dimostrazioni dei giorni scorsi.

 LA CASSAZIONE: PAPA' IN CONGEDO NON CURA IL FIGLIO, OK AL LICENZIAMENTO
IL PERMESSO ERA PER STARE COL BIMBO, E’ STATO ABUSO DI BUONA FEDE

Abusa del diritto al congedo parentale chiunque non utilizzi il permesso dal lavoro solo per la cura diretta del bambino e ciò giustifica il licenziamento disciplinare. La sezione lavoro della Cassazione conferma la decisione della Corte d’Appello dell’Aquila su un dipendente di una ditta di trasporti. Questi, in permesso parentale per i bisogni affettivi e relazionali del figlio, non aveva «svolto alcuna attività» in favore del bimbo, come aveva appurato, con appostamenti e foto, un’agenzia investigativa su mandato del datore di lavoro.