Sei in Archivio

TEHERAN

Iran: autorità, ancora 55 in carcere dopo le proteste

Aggiornato il bilancio ufficiale delle vittime, '25 i morti'

14 gennaio 2018, 17:30

(ANSA) - TEHERAN, 14 GEN - Cinquantacinque persone sono ancora detenute in Iran dopo che centinaia erano state arrestate durante un'ondata di proteste anti-governative nelle scorse settimane. Lo riferisce il portavoce giudiziario Gholamhosein Mohseni Ejehi, citato dall'agenzia di stampa semi-ufficiale Fars, secondo il quale c'erano circa 400 manifestanti detenuti in tutto il Paese ma "alcuni sono stati rilasciati" tra ieri e oggi. Lo stesso Gholamhosein Mohseni Ejehi ha aggiornato a 25 il bilancio dei morti durante gli scontri di piazza. La settimana scorsa, un parlamentare riformista iraniano, Mahmoud Sadeghi, aveva parlato di 3.700 arresti. Le proteste, iniziate quasi tre settimane fa, sono state inizialmente scatenate dalla rabbia per la crisi economica e la corruzione, ma sono sfociate rapidamente in manifestazioni contro il regime.

© RIPRODUZIONE RISERVATA