Sei in Archivio

Libia: governo unità decreta stato emergenza scalo Tripoli

'Attacco per liberare detenuti di al Qaida e dell'Isis'

15 gennaio 2018, 18:20

(ANSAmed) - TUNISI, 15 GEN - Il Consiglio di presidenza del governo di accordo nazionale libico ha condannato in un comunicato gli scontri armati di questa mattina nei pressi dell'aeroporto internazionale di Tripoli-Mitiga, aggiungendo che sarebbero stati organizzati per destabilizzare la sicurezza nella capitale e terrorizzare i residenti. Nel comunicato il Consiglio di presidenza parla di un'intrusione all'interno dello scalo aereo al fine di liberare alcuni militanti dell'Isis o di Al Qaeda detenuti in una prigione situata dentro l'aeroporto. "La risposta all'attacco denota l'allargamento della coesione tra le varie istituzioni deputate alla sicurezza dello Stato, che hanno riunito gli sforzi per rispondere all'assalto", si legge nel comunicato. Il Consiglio presidenziale ha dichiarato lo stato di emergenza intorno all'area dell'aeroporto di Mitiga fino a quando le operazioni non si saranno concluse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA