Sei in Archivio

BARI

Terrorismo: Garante privacy, sicurezza non comprima libertà

'Bilanciare sicurezza con vita privata'

15 gennaio 2018, 15:10

(ANSA) - BARI, 15 GEN - Sottolineando l'esigenza di "bilanciare sempre, in modo proporzionale, il diritto alla sicurezza e quello alla vita privata", il presidente della Autorità Garante della privacy, Antonello Soro, ha spiegato che "abbiamo indicato in più circostanze al legislatore delle modifiche indispensabili, e lo stiamo facendo ancora, perché la sicurezza è un bene prezioso per tutti. Ma la sicurezza che comprime la libertà è una cessione, una rinuncia, una sconfitta rispetto anche alla minaccia terroristica". Soro ne ha parlato con i giornalisti a margine dell'incontro sul nuovo Regolamento Ue per la tutela dei dati personali, al quale hanno partecipato 1.200 rappresentati della pubblica amministrazione, nell'ambito dei cicli formativi promossi dallo stesso Garante. "Noi - ha aggiunto - pensiamo esista il principio della proporzionalità. Lo pensiamo noi ma soprattutto lo ha sancito ripetutamente la Corte di Giustizia europea, annullando tutte le misure contrarie che gli Stati dell'Unione hanno fatto in passato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA