Sei in Archivio

SPECIALE

Bolli e revisioni: cosa c'è da sapere

16 gennaio 2018, 10:41

Bolli e revisioni: cosa c'è da sapere

Lo sapevate che se non si fa la revisione dell'auto si rischiano fino a 600 euro di multa e il sequestro dell'auto? Occhio anche alle scadenze per il pagamento del bollo: ogni giorno di ritardo costa caro, perché oltre alla somma dovuta sono previsti gli interessi calcolati su ogni giorno di mancato pagamento. Di bolli, revisioni e tutto ciò che concerne la sicurezza dell'auto si occupa lo speciale in edicola, gratuitamente, con la Gazzetta di Parma di domani. Tempi, costi e controlli: una guida a tutto ciò che bisogna sapere per evitare guai.
Va fatta all’inizio ogni quattro anni, poi a cadenza biennale: è la revisione, incubo degli automobilisti distratti. Prestissimo sarà "certificata", ossia il tecnico rilascerà un documento che rappresenta una specie di libretto sanitario dell’auto, indispensabile anche nei trasferimenti di proprietà. Carissimo bollo: l'importo, che viene versato alla Regione, dipende dalla potenza del veicolo espressa in kilowatt. Per sapere la scadenza del pagamento, bisogna controllare la data di immatricolazione e la tipologia del veicolo. Tutto questo nell’inserto "Bollo e revisioni", ma non solo: si parla anche di check-up dell’auto, di pneumatici, freni e batterie. Insomma, una mini-guida per non restare appiedati e non farsi pelare da multe e sanzioni.