Sei in Archivio

PARIGI

Francia: patron Radio France condannato, chieste dimissioni

Gallet 'favorì' alcune società. Chieste dimissioni

16 gennaio 2018, 14:20

(ANSA) - PARIGI, 16 GEN - Tensione al vertice di Radio France, la radio pubblica francese, dopo la condanna, ieri, del presidente Mathieu Gallet per un caso di "favoritismo". Gallet - del quale si era parlato nella campagna presidenziale per una sua presunta 'liason', smentita, con Emmanuel Macron - ha escluso di dimettersi, ma oggi la ministra della Cultura, Francoise Nyssen, definisce "inaccettabile" che resti in carica. "I dirigenti di imprese pubbliche hanno il dovere di essere esemplari - ha detto la Nyssen intervistata da Le Monde - un dirigente pubblico condannato per favoritismo non è in situazione accettabile. Spetta a lui di trarne le conseguenze, così come al Consiglio superiore dell'audiovisivo, competente per le questioni legali". Gallet è stato condannato ad un anno con la condizionale con l'accusa di aver favorito due società di consulenza fra il 2010 e il 2014, quando era alla testa dell'INA, l'istituto dell'audiovisivo. A tali società sarebbero stati versati circa 400.000 euro di denaro pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA