Sei in Archivio

l'inchiesta

Il post del sindaco su Fb: "Abbiamo fatto tutto quello che si doveva fare"

17 gennaio 2018, 18:38

Il post del sindaco su Fb:

E' lo stesso sindaco, Federico Pizzarotti, a comunicarlo via social, con un post: "Oggi mi è stata comunicata l’informazione della chiusura delle indagini sull’alluvione del 2014". E dopo alcune considerazioni, conclude "con estrema chiarezza continuerò a tenere aggiornati i parmigiani sugli sviluppi della vicenda". Parliamo dell'inchiesta (Leggi) aperta pochi giorni dopo il 13 ottobre 2014, quando un fiume d'acqua e fango invase la città, causando milioni di danni. Fascicolo contro ignoti, inizialmente. Ma dopo un anno e mezzo di accertamenti, portata avanti da corpo forestale e polizia municipale, nel mirino finirono Pizzarotti e altre quattro persone. Il sindaco era stato indagato in quanto autorità di protezione civile in città. Tra gli aspetti fondamentali al centro dell'inchiesta c'era il sistema di pre-allerta e allarme e l'organizzazione della protezione civile. Non solo per quel 13 ottobre, quando le acque del Baganza esondarono, ma anche nei giorni e nelle settimane precedenti. 

Ecco il testo del post del sindaco

Oggi mi è stata comunicata l’informazione della chiusura delle indagini sull’alluvione del 2014. Un fatto drammatico che ci ha colpito nel profondo. Ma lo sapete: come comunità l’abbiamo affrontato e ci siamo rialzati. Tutti insieme, spalla a spalla. Ricordo bene quelle ore e quei giorni. Eravamo tutti lì, nella sala operativa a coordinare i lavori e gli interventi, o per le strade a spalare acqua e fango. Abbiamo fatto tutto quello che si doveva fare, prima, durante e dopo. Mattino, pomeriggio e sera. Una #Parma che ha agito come una squadra. Un sindaco, però, è sempre in prima fila. Oneri e onori. L’unica categoria politica che ha sempre meno poteri ma il massimo delle responsabilità. Nonostante tutto siamo persone, a volte sentiamo le dita puntate addosso, i giudizi facili, le lamentele per scaricare le proprie responsabilità su qualcuno. Ma andiamo sempre avanti: io continuerò a fare quello che ho sempre fatto, nel rispetto e a tutela dei miei concittadini. Infine, con estrema chiarezza continuerò a tenere aggiornati i parmigiani sugli sviluppi della vicenda.

DOMANI TUTTI I PARTICOLARI SULLA GAZZETTA