Sei in Archivio

NEW YORK

Libia: Salame'(Onu), spettro violenze rimane presente

Embargo armi mai stato più importante,dice a Consiglio Sicurezza

17 gennaio 2018, 18:00

(ANSA) - NEW YORK, 17 GEN - "Lo spettro delle violenze rimane presente in Libia": lo ha detto l'inviato speciale dell'Onu nel paese, Ghassan Salame', parlando in videoconferenza durante una riunione del Consiglio di Sicurezza. E sottolineando che "le forze militari stanno mostrando i muscoli, recentemente a Tripoli, vicino al confine con la Tunisia e a Derma. I gruppi armati combattono in aree residenziali, senza pensare alla sicurezza dei civili". Salame' ha ricordato che si trova a Tunisi perche' le violenze vicino all'aeroporto di Tripoli gli hanno impedito di arrivare nella città. "L'embargo sulle armi non è mai stato più importante", ha aggiunto, definendo allarmanti le notizie di un grosso carico di esplosivi intercettati dalla Guardia costiera greca: "Un paese con 20 milioni di armi non ha bisogno di una singola arma in più".

© RIPRODUZIONE RISERVATA