Sei in Archivio

Basket

Orgoglio Olimpia, il Malaga si arrende

Quinto successo stagionale in Eurolega per l'EA7: decisivi Theodore e Goudelock (101-87).

18 gennaio 2018, 00:00

Orgoglio Olimpia, il Malaga si arrende
L’AX Armani Exchange Milano gioca la migliore partita della sua stagione e batte 101-87 l’Unicaja Malaga, conquistando la quinta vittoria della sua Eurolega. L’Olimpia gioca una partita eccellente sui due lati del campo, limita al minimo i suoi abitudinali passaggi a vuoto e conquista un successo bello e meritato in una partita che doveva dare risposte in primis sull’atteggiamento, visto il destino quasi compromesso in Europa.

Ad incantare sono innanzitutto Jordan Theodore e Andrew Goudelock: il play ex Banvit firma una doppia doppia da 14 punti e 11 assist dominando a livello emotivo l’incontro, mentre l’ex guardia di Fener e Maccabi è quasi infallibile dalla lunga distanza: 6/8 da 3 per 18 punti. Molto bene anche Kuzminskas, alla migliore uscita in maglia Olimpia con 17 punti in 23’, ma è tutta la squadra a giocare su ottimi livelli.

A Malaga non bastano i canestri di Nedovic (22) e della vecchia conoscenza del nostro basket Jeff Brooks, che segna 19 punti di cui 11 consecutivi nel 3° quarto che avevano tenuto a galla gli andalusi.
In casa Olimpia il turnover tocca a Pascolo e Abass: in quintetto partono Theodore, Goudelock, Micov, Kuzminskas e Tarczewski. Malaga parte forte con 4 punti dell’ex Sassari Brooks, Milano risponde con un contro-parziale di 12-0 ispirato da due triple di Goudelock. L’Olimpia arriva anche a +12 con Micov in post, e l’Unicaja dopo 10’ può solo mantenere il distacco appena sotto la doppia cifra (-9).

Nel secondo quarto Nedovic riporta gli spagnoli a -6, ma Milano trova in Jerrells e M’Baye i canestri per mantenere un margine di sicurezza. Malaga rientra nuovamente a -5 approfittando di un periodo di confusione dei meneghini, ma un ispirato Goudelock riporta Milano sul +11. Al riposo però è +6 Olimpia per il buzzer-beater di McCallum.

In avvio di ripresa Malaga si porta avanti con i canestri di Augustine (12-0 di parziale a cavallo tra i due quarti): ci pensano Micov e un ispirato Kuzminskas a ridare ossigeno all’Olimpia, che torna a +7 sul 62-55. Gli ospiti si affidano nuovamente a Brooks, che tiene a galla la sua squadra con 11 punti in fila, portando Malaga anche a -1. Le scorribande di Theodore, con le triple di Micov e M’Baye, portano Milano a +8 all’ultima pausa.

Un paio di brutti possessi in attacco di Milano -una rarità in questa partita- tengono in vita gli spagnoli, ma Theodore ispira Gudaitis che si ritrova sotto canestro realizzando i punti dell’allungo decisivo: la sesta tripla di serata di Goudelock vale il +9 e la quinta vittoria in questa Eurolega per Milano, che riaggancia l’Efes al penultimo posto.

Articolo in collaborazione con Basketissimo.com
 

Orgoglio Olimpia, il Malaga si arrende