Sei in Archivio

ROMA

Catalogna: ex ministro, 'tutta Spagna deve fare autocritica' (2)

19 gennaio 2018, 15:40

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - Durante l'incontro, Piqué ha sottolineato che "la Catalogna non vuole l'indipendenza" e che l'indipendentismo catalano ha radici molto lontane nel tempo. Dagli anni Ottanta "sono stati inseriti discorsi nella cittadinanza che hanno portato a pensare di poter raggiungere indipendenza", attraverso i media e "diminuendo la presenza della nazione spagnola". Questi "argomenti populisti" hanno convinto "buona parte della cittadinanza, ma non la maggioranza". Una dichiarazione di indipendenza è "possibile solo se si ha una maggioranza molto ampia, un riconoscimento internazionale, una classe dirigente affidabile, cose che non ci sono" in Catalogna. "Oggi la Spagna sta bene, ha superato la crisi, e questo rende ancora più contraddittoria la richiesta d'indipendenza". In ogni caso, "continua a essere una realtà che quasi metà della Catalogna pensa che l'indipendenza sia la scelta migliore. È nostra responsabilità capire cosa fare, per convincerli che la Spagna è un buon affare".

© RIPRODUZIONE RISERVATA