Sei in Archivio

Giordania: scuse Israele per due uccisi a ambasciata

Guardie ambasciata ad Amman spararono a due cittadini giordani

19 gennaio 2018, 10:40

(ANSAmed) - AMMAN, 19 GEN - La Giordania ha detto che Israele si è scusato ufficialmente per l'uccisione avvenuta lo scorso luglio di due cittadini giordani da parte delle guardie di sicurezza dell'ambasciata israeliana ad Amman, un episodio mai chiarito che aveva portato alla chiusura della sede diplomatica e provocato tensioni tra i due Paesi. Il portavoce del governo Mohammad al Momani, citato dall'agenzia Petra, ha detto che Israele ha inviato una lettera di scuse, promettendo di "continuare a seguire la vicenda" per fare chiarezza sull'accaduto. Secondo ricostruzioni fatte dai media locali, uno dei due giordani avrebbe accoltellato un israeliano nell'ambasciata e le guardie avrebbero sparato per reazione. Secondo le autorità di Amman, invece, i due sarebbero entrati nella sede diplomatica perché dovevano compiere lavori per una ditta di mobili. Il portavoce ha detto che le autorità israeliane hanno inviato la lettera di scuse alla Giordania dopo avere pagato un risarcimento alle famiglie dei due uccisi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA