Sei in Archivio

venerdì 19 gennaio

Liliana Segre nominata senatrice a vita

Il presidente Mattarella sceglie una sopravvissuta all'Olocausto

19 gennaio 2018, 20:13

Liliana Segre nominata senatrice a vita

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha nominato senatrice a vita, Liliana Segre, sopravvissuta allo sterminio di Auschwitz. "Non posso darmi altra importanza che quella di essere un araldo, una persona che racconta ciò di cui è stata testimone..." il suo primo commento. Immediata la reazione della comunità ebraica che attraverso Noemi Di Segni ha espresso "commozione" il riconoscimento: "Così si assicura che vi sia memoria". Il premier Paolo Gentiloni su twitter: "Da senatrice ci indicherà il valore della memoria". Nata a Milano il 10 settembre 1930 è una dei 25 bambini italiani sopravvissuti, su 776, al campo di concentramento nazista.

LEGA, SCONTRO MARONI-SALVINI PER BONGIORNO CAPOLISTA

Scontro nella Lega su Giulia Bongiorno candidata capolista per il Carroccio per le dichiarazioni su Andreotti. Roberto Maroni attacca Matteo Salvini su Twitter: "Io e Bossi quelli come Andreotti li abbiamo sempre combattuti". "Sono orgoglioso della mia scelta", replica il segretario della Lega. Beppe Grillo torna sulla scena ed esclude alleanze del M5S: "Il panda non mangia carne". Depositato il nuovo simbolo elettorale del M5S. Di Maio nega ogni errore sulle parlamentarie. Berlusconi rilancia sulle tasse, il centrodestra le abolirà su prima casa, auto, successioni e donazioni e Irap.

BANKITALIA ALZA LA PREVISIONE DEL PIL, C'E' LA RIPRESA

La Banca d’Italia prevede un traino della domanda interna alla base della crescita del Pil nei prossimi tre anni. E stima un aumento dell’1,5% nel 2017 e dell’1,4% nell'anno in corso per poi rallentare all’1,2% nel 2019-2020, numeri superiori a quelli di luglio, ma poco sotto le previsioni di dicembre. Via libera del Governo all'accordo sul contratto degli statali siglato il 23 dicembre. Manca solo il via libera della Corte dei Conti. In ballo ci sono anche gli arretrati. L’una tantum potrebbe arrivare a febbraio, lo scatto contrattuale partirebbe da marzo.

EMERGENZA INFLUENZA, MORTO UN UOMO DI 50 ANNI A UDINE

Un uomo di 50 anni è morto oggi in ospedale a Udine in seguito a complicanze di una forma di influenza particolarmente aggressiva. L’uomo non soffriva di gravi patologie pregresse, e non era vaccinato contro l’influenza. Un altro paziente è ricoverato per patologie analoghe nel reparto di terapia intensiva dello stesso nosocomio. L’influenza ha messo in ginocchio gli approvvigionamenti di sangue in diverse regioni, con punte di oltre 1300 sacche mancanti che hanno portato a rinviare gli interventi non urgenti in molti ospedali.

MERKEL ALLA RESA DEI CONTI IN GERMANIA VOLA DA MACRON

"Fiduciosa" sul voto del congresso della Spd domenica prossima e l'ok all'avvio delle trattative per la formazione di un nuovo governo a Berlino la cancelliera Angela Merkel vola da Macron per una riunione sul futuro dell’Unione europea. Le sfide europee, ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron nel corso di una conferenza stampa congiunta all’Eliseo, "sono numerose e richiedono risposte immediate". Macron rileva anche che dalle "trattative in corso" per la formazione di un nuovo governo tedesco emerge una "reale ambizione per il progetto europeo" e conclude: "L'Europa ha bisogno della Germania".

AGGRESSIONI ACIDO: CASSAZIONE, BIMBO VA TOLTO DA ATROCITA'

Il figlio di Alex Boettcher e Martina Lovato, condannati per il blitz con l’acido, è adottabile. Lo ha deciso la Cassazione che ha negato anche ai nonni materni la possibilità di adottarlo perché "non hanno dimostrato una reale presa di coscienza delle atrocità delle condotte della figlia". Contro la decisione Martina Levato farà ricorso alla Corte Europea dei diritti umani". Lo ha spiegato il suo legale, l’avvocato Laura Cossar.

 IL BOOM DELLE APP, GLI ITALIANI PREMIANO QUELLE DI INCONTRI

Più che raddoppiata nel 2017 la spesa mondiale in applicazioni per smartphone rispetto al 2015 (+105%), raggiungendo quota 86 miliardi di dollari. Tra le applicazioni per cui gli italiani sono disposti a pagare, hanno un posto d’onore quelle di incontri, che occupano quattro delle prime dieci posizioni. Lo rilevano gli analisti di App Annie, secondo cui la cifra supera del 70% i ricavi globali del settore della musica live e registrata, ed è quasi il triplo (+195%) di quanto incassato nei botteghini dei cinema di tutto il mondo.

GOGGIA ANCORA SUPER, ALL’AZZURRA LA LIBERA DI CORTINA

L'azzurra Sofia Goggia ha vinto la discesa di Coppa del mondo. Alle sue spalle le statunitensi Lindsey Vonn, e Mikaela Shiffrin. Per Goggia è il secondo successo stagionale ed il quarto in carriera con 18 podi ed un bronzo mondiale. Ma per lei c'è - dopo 4 delle 8 gare - anche il primato nella classifica generale di discesa con 269 punti (220 la Shiffrin).