Sei in Archivio

APPENNINO

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

In salvo due 29enni toscane e due uomini del Parmense. Appello del Saer: "Usate l'attrezzatura adatta"

20 gennaio 2018, 18:31

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

Nel primo pomeriggio i tecnici della stazione Monte Orsaro del Soccorso Alpino (Saer) sono intervenuti due volte nella zona del mnte Marmagna. Quasi in contemporanea, a poche centinaia di metri di distanza, due escursioniste si sono trovate in difficoltà a causa del ghiaccio che ricopre i pendii su tutto l'Appennino.
Sulle pendici del Monte Marmagna, due escursioniste 29enni residenti in provincia di Massa-Carrara si sono trovate in difficoltà e prive di piccozza e ramponi. Due tecnici del Saer di passaggio hanno notato le ragazze, che una volta arrivate sulla vetta dimostravano forti difficoltà a scendere a causa del ghiaccio. I due volontari le hanno accompagnate in sicurezza fino al rifugio Lagdei, dove hanno fatto rientro alla propria automobile incolumi.
Nel frattempo,tra la Capanna Schiaffino e il Lago Padre, altri due soccorritori hanno notato che due escursionisti, questa volta residenti in provincia di Parma, erano in difficoltà su una placca di roccia rivestita da un duro strato di ghiaccio; anche in questo caso, sono stati accompagnati fino al Lago Santo in sicurezza, poi fino al parcheggio di Lagdei, anch'essi senza problemi sanitari.
Il Soccorso Alpino ricorda che "su tutto l'Appennino parmense, dalla Valcedra alla Valceno, i recenti fenomeni meteorologici hanno favorito la formazione di ghiaccio e pertanto si invitano tutti i frequentatori della montagna ad affrontare le escursioni con adeguato abbigliamento e soprattutto muniti di ramponi e piccozza".