Sei in Archivio

Ricordo di Craxi dalla Tunisia

Al museo del Bardo il commosso omaggio a vittime attentato 2015

20 gennaio 2018, 17:00

(ANSAmed) - TUNISI, 20 GEN - "Non è un caso se quest'anno la Fondazione Craxi ha deciso, in occasione dell'anniversario della scomparsa di Bettino Craxi, di rendere quest'omaggio commosso alle vittime del Bardo, un vile attentato che Tunisi ha subito al pari di tante capitali europee, da Parigi a Nizza a Bruxelles". Lo ha detto oggi a Tunisi Stefania Craxi, presidente della Fondazione Craxi, in occasione degli eventi celebrativi per il 18/o anniversario della morte del leader socialista. "Non è un caso - ha continuato - perché Craxi ha speso tanta parte della sua azione politica e della sua vita per la pace nel Mediterraneo. Un mare che Craxi voleva luogo di pace, di scambi commerciali, culturali, un incontro tra culture diverse e proprio la Tunisia è il simbolo di questo incontro. Ci piace ricordare che nella bella isola di Djerba esiste la prima sinagoga del mondo arabo. E la cattedrale di Tunisi dove si svolsero i funerali di Craxi è nel viale principale della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA