Sei in Archivio

CASERTA

Bellona, uccide la moglie e spara dal balcone: 5 feriti. Poi il suicidio

22 gennaio 2018, 19:30

Bellona, uccide la moglie e spara dal balcone: 5 feriti. Poi il suicidio

E' rimasto  barricato in casa  oltre quattro ore Davide Mango, l’uomo che oggi a Bellona nel Casertano ha ucciso la moglie ferendo poi cinque persone. Alla fine l'uomo si è tolto la vita. 
L’uomo oltre ad aver sparato colpi di pistola e altri con fucile da caccia, nel corso del pomeriggio ha lanciato dal balcone anche alcuni oggetti. 

Il bilancio: due  morti e 5 feriti

L'uomo e la moglie morti e tre feriti non gravi portati in ospedale a Caserta più altri due medicati sul posto. E' il bilancio, secondo quanto si apprende dal 118 di Caserta e dalla Questura, del pomeriggio di fuoco a Bellona dove il 48enne Davide Mango, guardia giurata con un passato da sostenitore di Forza Nuova, ha sparato varie persone con il suo fucile da caccia e poi forse una pistola. «Purtroppo la moglie non ce l’ha fatta» spiega il dirigente del 118 Roberto Mannella; la figlia è riuscita, invece, a scappare. «Davide si è fermato con la sua auto davanti al bar nei pressi di casa sua, imbracciava un fucile; è entrato nel locale e ha sparato verso il barista rimasto ferito. Poi è uscito e ha sparato ad una donna, quindi è salito a casa e ha esploso diversi colpi contro la moglie. E' uscito sul balcone sparando a chiunque gli capitasse sotto tiro». Così Vincenzo, militante di Forza Nuova e amico di Mango.
«E' una cosa inspiegabile, veniva spesso a cena da me perchè vivo da solo, ma non mi aveva mai parlato di problemi particolari» aggiunge. «Ci eravamo conosciuti cinque anni fa a Caserta nel corso di un’iniziativa di Forza Nuova; era nata una bella amicizia».
Qualcuno riferisce di problemi con la moglie. Dal panificio vicino all’abitazione di Mango, la titolare dice di aver «udito numerosi spari e di aver abbassato le serrande per paura».

© RIPRODUZIONE RISERVATA