Sei in Archivio

QUITO

Wikileaks: Moreno, Assange è un 'problema ereditato'

Presidente Ecuador ammette, asilo in ambasciata 'causa problemi'

22 gennaio 2018, 18:00

(ANSA) - QUITO, 22 GEN - Il presidente dell'Ecuador, Lenin Moreno, ha detto che l'asilo politico concesso al co-fondatore di Wikileaks, Julian Assange, nell'ambasciata del suo paese a Londra è "un problema ereditato" dal suo governo, che gli ha causato "più di un problema". In un'intervista televisiva con diverse testate locali, Moreno ha detto di "sperare di ottenere un risultato positivo a breve termine su questa questione, che effettivamente ci sta causando più di un problema". Il presidente si è lamentato che il fondatore di Wikileaks abbia diffuso opinioni e prese di posizione politiche dall'interno dell'ambasciata dell'Ecuador. "Chiediamo costantemente al signor Assange di rispettare le regole riguardo ad un asilo politico, e lui stesso ha firmato un accordo nel mese scorso in cui si è impegnato a non intervenire più nella politica ecuadoriana o di un altro paese".

© RIPRODUZIONE RISERVATA