Sei in Archivio

Basket

L'Olimpia vince il derby e torna in testa

Cremona battuta in volata (82-80): Pianigiani acciuffa Avellino e Brescia.

23 gennaio 2018, 01:00

L'Olimpia vince il derby e torna in testa
L’alley-oop Micov-Kuzminskas, direttamente dalla rimessa, regala all’Olimpia Milano la vittoria in volata (82-80) sulla Vanoli Cremona ed il ritorno al comando della classifica, riprendendo Avellino e Brescia. Un successo soffertissimo, arrivato solamente nei secondi finali, per il consueto blackout milanese, passando dal +15 al -6 a cavallo dell’ultimo intervallo. Poi la rimonta e la vittoria in volata, ringraziando qualche errore dall’arco degli ospiti e, soprattutto, l’ultimo arrivato (19 punti e 9 rimbalzi), sempre più inserito nella compagine biancorossa. Prima di quel clamoroso parziale, i biancorossi avevano anche giocato discretamente, mantenendo il controllo, anche grazie ad un buon M’Baye. Tra gli ospiti ci sono i 20 punti di Martin, tutti nella ripresa, mentre l’ex Fontecchio si è fermato a 5 punti.

Goudelock non ce la fa (influenza, c’è ottimismo per venerdì) e l’altro escluso per turnover è Tarczewski, mentre l’avvio è tutto di Kuzminskas: sette punti e un assist per i primi nove punti dell’EA7, che sale anche a +9. La Vanoli torna a contatto con le triple, ben cinque nel primo quarto, e pareggia con il canestro pesante di un Drake Diener caldissimo (8 punti in 10’). M’Baye porta un impatto importante quando entra e tiene avanti Milano, prima di un nuovo tentativo di allungo, con la prima doppia cifra di vantaggio (41-28 al 16’) e la firma di Micov. Un paio di disattenzioni a rimbalzo consentono a Millbourne di tenere gli ospiti nel match, seppure a distanza di sicurezza.

La squadra di Pianigiani stringe le maglie difensive in avvio di ripresa, concedendo solo 4 punti agli avversari nei primi quattro minuti, ed aggiorna il massimo vantaggio, ancora con l’ala lituana protagonista (58-43 al 24’). Come nel primo tempo, però, Milano si distrae, non chiude i conti e consente alla Vanoli la rimonta: un caldissimo Martin riporta il distacco sotto la doppia cifra nei minuti seguenti, poi un 14-0 a cavallo dell’ultimo intervallo, vale un clamoroso sorpasso (69-75 al 34’), con la tripla di Ruzzier a far esplodere lo spicchio cremonese. Il timeout risveglia l’EA7, che risponde con un 6-0 per pareggiare a 3’ dalla fine e vivere un finale in volata: Kuzminskas riporta avanti Milano, Travis Diener e Milbourne fanno 80-80. Persa di Fontecchio sulla rimessa, il lituano segna su alley-oop sulla sirena ed il Forum esulta.

Articolo in collaborazione con Basketissimo.com

L'Olimpia vince il derby e torna in testa