Sei in Archivio

gran bretagna

Rientra l'allarme per la fuga di gas a Londra: riaperte strade e metro

23 gennaio 2018, 09:56

Rientra l'allarme per la fuga di gas a Londra: riaperte strade e metro

Rientra l’allarme per la fuga di gas nel cuore di Londra: la riparazione del guasto alla conduttura che nella notte aveva costretto all’evacuazione di quasi 1500 persone «è stata completata», ha annunciato l’azienda fornitrice Cadent. Subito dopo sono scattati i controlli all’interno degli edifici evacuati per assicurarsi che i livelli di saturazione dell’aria siano scesi a livelli di sicurezza prima d’autorizzare il rientro delle persone, mentre la riapertura di stazioni della metro e delle strade è imminente.

La cronaca 

Circa 1.450 persone sono state evacuate durante la notte da un night club e un hotel nella West End di Londra - il cuore turistico della capitale - a causa di una fuga di gas: lo riporta la Bbc online, che cita i vigili del fuoco. Tutte le strade della zona sono state chiuse e si prevedono forti disagi durante l’ora di punta di questa mattina.

La fuga di gas è stata provocata dalla rottura di una conduttura, hanno reso noto i vigili del fuoco. I servizi di emergenza sono stati allertati poco dopo le 2:00 ora locale (le 3:00 in Italia), scrive la Bbc.
Da parte sua, la polizia ha pubblicato un messaggio su Twitter spiegando che le strade sono dell’area interessata sono state chiuse al traffico e la zona è stata transennata come misura di «precauzione», consigliando al pubblico e agli automobilisti «di evitare l’area in questo momento».

 «Alti livelli di gas naturale sono stati rilevati nell’atmosfera": lo ha detto un portavoce dei vigili del fuoco di Londra commentando la fuga di gas avvenuta durante la notte nel quartiere West End della capitale britannica: lo riporta la Bbc online. Il portavoce ha aggiunto che «in questa fase non conosciamo la causa della fuga di gas».

Tutta la zona londinese di Charing Cross, dove si trova anche l’omonima stazione ferroviaria, è stata chiusa al traffico dalla polizia a causa della fuga di gas rilevata durante la notte: lo scrivono i media britannici.
La stazione di Charing Cross è una delle 17 stazioni del Paese gestite direttamente dal Network Rail ed è quella con il maggior traffico nella capitale. Il traffico nella zona è in tilt a causa della chiusura di molte strade da parte della polizia.