Sei in Archivio

Caos Elezioni

Presidente Figc: nessun accordo, nessun eletto. Arriva il commissario (giovedì)

29 gennaio 2018, 19:06

Presidente Figc:  nessun accordo, nessun eletto. Arriva il commissario (giovedì)

Anche il quarto turno di voto dell’assemblea elettiva della Federcalcio è andato a vuoto, e non si è arrivato ad alcun risultato nel ballottaggio Sibilia-Gravina. A questo punto si aprono le porte al commissariamento del Coni. E' stata convocata per giovedì alle 15 la riunione della Giunta esecutiva del Coni che dovrebbe sancire l'arrivo del commissario in Federcalcio.

Nessun accordo: la Lega dilettanti vota scheda bianca

Cosimo Sibilia, candidato della Lega Dilettanti alla presidenza della Federcalcio, ha chiesto ai suoi delegati di votare scheda bianca: "Abbiamo fatto tutti i tentativi per fare un accordo per avere una larga condivisione, era un accordo con Gravina presidente. Evidentemente all’interno hanno avuto problemi, ma questo sta a significare quanto noi siamo stati responsabili». Così il presidente della Lega nazionale dilettanti, Cosimo Sibilia, dopo aver chiesto alla sua componente di votare scheda bianca nell’assemblea elettiva della Federcalcio". Quasi certo il commissariamento della Federcalcio. Nessuno dei due candidati (Sibilia e Gravina) sarà in grado di raggiungere il 50%+1 dei voti.  "Per il nostro percorso abbiamo deciso di non esprimere il nostro voto: certamente è una sconfitta e sicuramente ci sarà il commissario. Ma è giusto che qualcuno di esterno ci metta mano». Così Damiano Tommasi, mentre è in corso il ballottaggio per l’elezione del presidente della Figc. «Forse non è un caso che siamo fuori dal mondiale - ha aggiunto Tommasi - Avevamo bisogno di un cambiamento e ritenevamo che nessuno dei due candidati lo rappresentasse sul serio». 

Tre votazioni, tre fumate nere. Si va al ballottaggio

Fumata nera anche alla terza votazione per la presidenza della Figc. Cosimo Sibilia è ancora al comando con 202 preferenze (pari al 39.42%), seguito da Gabriele Gravina con 197.06 (38,36%), terzo Damiano Tommasi con 106.79 (20.78%). Schede bianche 7.41 (1.44%). Ora si va al ballottaggio tra Sibilia e Gravina.  I due sfidanti Gravina e  Sibilia sono stati a colloquio per trovare una soluzione ed evitare il commissariamento della FIGC da parte del CONI eventualità molto concreta se l'Assocalciatori confermerà la volontà di votare scheda bianca alla quarta votazione.