Sei in Archivio

MOTORI

L'ultima creazione di Lapo Elkann è Ferrari Azzurra (con vernice "Azzurro Lapo")

01 febbraio 2018, 11:32

L'ultima creazione di Lapo Elkann è Ferrari Azzurra (con vernice

Azzurra di nome e di fatto, come il colore delle nazionali italiane nel mondo dello sport, l’ultima creazione della Garage Italia Customs di Lapo Elkann è una Ferrari a quattro posti caratterizzata da finiture ricercate e, soprattutto, da una livrea esclusiva per la carrozzeria. L'originale risultato è stato ottenuto impiegando una vernice speciale, ribattezzata Azzurro Lapo, abbinata a un blu di grande effetto: è stata prodotta appositamente dalla Basf ed è stata utilizzata per la bocca frontale della V12 di Maranello e per la striscia longitudinale di ispirazione racing che dal cofano corre lungo tetto e baule.
Sviluppata sulla base della GTC4 Lusso, questa nuova realizzazione è il «risultato della contaminazione di stili e dell’incontro del mondo automotive con quello della moda, del design e dell’arte», come sottolinea lo stesso Elkann. Il contrasto tra le due tinte viene enfatizzato in alcuni dettagli come le branchie laterali e i cerchi, gommati Pirelli, verniciati in blu con finiture delle razze e canale interno in azzurro, ripreso a sua volta per le pinze freni della Brembo, marchiate con il logo dell’atelier milanese dei motori.




I «maestros» della GIC hanno mostrato l’altissimo livello delle proprie capacità artigianali nell’abitacolo che propone soluzioni tono su tono con la carrozzeria, con lavorazioni a scacchi per la selleria. Le poltrone della Rossa sono rivestite in pelle Foglizzo intrecciata a mano. Le sedute presentano uno stile Daytona, con filo centrale tagliato da segmenti rettangolari con fori circolari. In tre di questi fori del sedile guidatore che è stato ricreato il tricolore della bandiera italiana.
«Il blu e l’azzurro sono colori eterei associati al mare e al cielo, come simboli dell’infinito. Ed è proprio oltre questo confine - chiarisce Elkann, fondatore e direttore creativo di Garage Italia Customs - che vogliamo spingerci, con un approccio visionario che vuole ispirarsi a quello di Agostino Bonalumi e Paolo Scheggi, le cui opere sono presenti nello spazio di Piazzale Accursio. Il blu e l’azzurro, oltre ad essere i miei colori, sono anche quelli della mia Italia, che ho voluto su questa Ferrari, fra gli emblemi del tricolore più conosciuti nel mondo».