Sei in Archivio

news

Eurogruppo discute riforma Esm ed elegge nuovo Constancio

15 febbraio 2018, 23:40

Eurogruppo discute riforma Esm ed elegge nuovo Constancio
BRUXELLES - Grecia, riforma del fondo salva-Stati Esm, Unione bancaria ed elezione del vicepresidente della Bce: questi i temi sul tavolo dell'Eurogruppo di lunedì. Il più importante è l'elezione del successore di Vitor Constancio alla Bce. I candidati sono due: il ministro delle finanze spagnolo Luis De Guindos e il governatore della Banca d'Irlanda Philip Lane. Favorito è lo spagnolo, anche se il Parlamento Ue ha espresso elle riserve, non vincolanti. L'Eurogruppo di lunedì dovrà far emergere un consenso su un nome, in modo che uno dei due candidati si ritiri, altrimenti si procederà con una votazione vera e proprio martedì all'Ecofin, ma il voto sarà espresso solo dai Paesi dell'euro. Serve la maggioranza qualificata rafforzata per vincere, ovvero almeno 14 Paesi che rappresentino il 65% della popolazione dell'Eurozona. Sempre lunedì, l'Eurogruppo in formato 'inclusivo', cioè esteso ai non-euro, discuterà del completamento dell'Unione bancaria e della riforma dell'Esm, così come richiesto dal presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. Sarà quindi la prima occasione per capire le intenzioni dei ministri su come riformare l'Esm, ovvero se trasformarlo in un vero Fondo monetario europeo oppure se assegnarli solo dei compiti diversi.    La discussione è già avanzata sul compito di 'paracadute' (o backstop) del fondo salva-banche. Sull'Unione bancaria, si cercherà di trovare una definizione comune di 'riduzione dei rischi' e si cercherà di capire quando far entrare in scena la loro 'condivisione'.    

© RIPRODUZIONE RISERVATA