Sei in Archivio

domenica nera

Valanghe: tre morti e tre feriti in Svizzera, Alto Adige e in Alta Savoia

18 febbraio 2018, 20:27

Valanghe: tre morti e tre feriti in Svizzera, Alto Adige e in Alta Savoia

Una valanga in Alto Adige, a Racines, ha travolto un gruppo di venti scialpinisti austriaci di Schwarz, in Tirolo. Alcuni sono rimasti sotto la neve, ma con l'aiuto degli altri scialpinisti e del soccorso alpino tutti risultano riemersi dalla neve. Un ferito è stato trasportato all’ospedale di Bressanone, con ferite giudicate di media gravità. Gli altri sono stati riaccompagnati a valle. L’episodio è accaduto poco dopo le 11.30.  Sul posto, a oltre 2.300 metri di quota, anche l’elicottero Pelikan 1 e i carabinieri. 

Due persone sono rimaste oggi ferite da una valanga nel cantone Vallese, in Svizzera. In un primo momento sembrava che la slavina avesse investito una decina di persone, ha riferito la Rts (radio televisione svizzera), precisando che l’incidente è avvenuto in una zona a 2.500 metri di altitudine chiamata Col de Fenestral e che che i soccorsi sono sul posto. 

Purtroppo ci sono da segnalare 3 morti nell'Alta Savoia, sempre per valanghe. Un 29enne è morto in un fuori pista a Etale nella zona conosciuta come "La Combe à Claudius". Mentre nella non lontana Pisaillas in Val d'Isère una valanga ha ucciso un uomo di 44 anni e la figlia di 11, che sciavano su una pista battuta.