Sei in Archivio

VIAGGI

Olanda, sette milioni di tulipani per il giardino più grande del mondo

Si chiama Keukenhof, è un parco che attira un milione di persone all'anno ammaliate

di Luca Pelagatti -

03 marzo 2018, 12:19

Olanda, sette milioni di tulipani per il giardino più grande del mondo

Vi piacciono i fiori? Andate pazzi per i tulipani? Allora segnatevi questa data: il 22 marzo. E spiegate a tutti che per un paio di giorni non ci sarete perché sarete impegnati a riempirvi gli occhi di una tavolozza di petali multicolori.

In quella data infatti apre il parco Keukenhof. E se non sapete di cosa si tratta sentitevi in colpa: perché per chi crede di avere il pollice verde si tratta di una specie di paradiso.

Keukenhof è il parco dei fiori più grande del mondo, situato nei pressi della città di Lisse, nell’Olanda Meridionale, circa 35 km a sud-ovest di Amsterdam e quest'anno apre concentrandosi sul tema «Romanticismo nei fiori».

Su un terreno di 32 ettari fioriscono ogni anno in primavera più di sette milioni di fiori da bulbo tra cui tulipani (oltre a 800 varietà), narcisi, giacinti e altri fiori da bulbo. Oltre alla ricchissima quantità di fiori il parco accoglie anche 2700 bellissimi alberi. Insomma, la natura, in tutte le sue forme, qui da spettacolo.

Il parco, unico nella sua specie, organizza circa 20 esposizioni floreali, giardini d’ispirazione, ed eventi di vario genere. Ma sempre uniti dal filo conduttore dei petali colorati. L’unione di fiori di diverso genere ma soprattutto di diverse sfumature genera la nascita di bellissimi disegni e giochi di colore. Grazie a queste su caratteristiche, Keukenhof ha vinto anche nel 2017 il premio come più bel parco primaverile al mondo. Come abbiamo detto il tema di quest'anno è il «Romanticismo nei Fiori». Il tema viene illustrato da subito nel grande mosaico, che misura 250 metri quadrati, per la cui realizzazione sono stati utilizzati ben 50.000 bulbi di tulipano, muscari e crocus. Il mosaico sarà composto da 2 strati di fiori per garantire una fioritura più duratura.  Come peraltro duratura è la storia di questo giardino.

Il parco storico è stato progettato nel 1857, in pieno Romanticismo, come giardino ornamentale del Castello Keukenhof. Ma fu nel 1949 che una ventina di floricultori decisero di trasformare parte della proprietà in un’area di esposizione permanente di fiori primaverili. Il parco aprì al pubblico ufficialmente nel 1950 e il successo fu immediato e inatteso, con oltre 200.000 visitatori. Trenta giardinieri, ogni anno a metà settembre, piantano a mano i circa 7 milioni di bulbi. La semina va avanti per tre mesi e solo in primavera si possono ammirare i frutti del proprio lavoro: E ogni anno di più questo parco diventa una calamita per i visitatori. Lo dicono i numeri: il Keukenhof accoglie circa un milione di visitatori di cui il 75% proviene dall’estero. E per uno spettacolo che dura solo otto settimane forse è davvero un record impossibile da battere.

COME ARRIVARE IN TRENO E BUS
Il parco Keukenhof si trova a Lisse, non lontano da Amsterdam, nella regione della Zuid-Holland. Quindi l'idea più semplice e affascinante è raggiungere Amsterdam e dedicarle un paio di giorni almeno. Poi, sfruttando la capillare rete di trasporti locali, andare a riempirsi gli occhi delle sfumature dei tulipani. È infatti possibile raggiungere il parco Keukenhof dal centro di Amsterdam e dall’aeroporto Schiphol direttamente con il bus, il mezzo meno veloce ma più economico. Dall’aeroporto basta seguire le indicazioni presenti nella zona degli arrivi di Schiphol per ritrovarsi di fronte alla fermata del bus Keukenhof Express 858, che parte dall’uscita numero 4 in Schiphol Plaza. Il bus effettua il collegamento diretto senza fermate intermedie da Schiphol a Keukenhof. Il biglietto si può acquistare al botteghino che si trova accanto alla fermata. Il tempo di percorrenza è di circa 35 minuti. Dal centro città si hanno più possibilità: dalla stazione Centrale prendere il treno per Leiden e arrivati a Leiden prendere il bus 854 fino a Keukenhof oppure sempre dalla stazione prendere il treno in direzione Leiden e scendere a Schiphol (il treno passa anche dall’aeroporto). Poi basta prendere il bus Keukenhof Express 858.

A NORD OLTRE LE DUNE SI PASSEGGIA
TRA DISTESE MULTICOLORI

Il Kop van Noord-Holland, tradotto letteralmente «la testa dell'Olanda del nord» comprende le quattro municipalità di: Den Helder, Hollands Kroon, Schagen e Texel.  Le cittadine e il paesaggio di questa zona sono rinomate soprattutto per i loro deliziosi centri storici, per le loro spiagge con dune e per le estese aree naturali circostanti. Ecco perché sono molto apprezzate da chi voglia conoscere la vera essenza dell’Olanda, uscendo dalle più ovvie città. Non solo: questi paesaggi sconfinati dall’inaspettata bellezza hanno anche una zona con numerosi campi di tulipani e altri fiori da bulbo. In particolare si tratta dell’area compresa tra Petten, Den Helder, Nieuwe Niedorp e Wieringerwerf; un frammento di terra tra il Mare del Nord e il mare interno «Ijsselmeer» da scoprire in bicicletta o a piedi, ammirando i campi dagli svariati colori. I campi in fiore si trovano anche nella località di Julianadorp aan Zee, situata proprio a ridosso delle dune. Anche qui è consigliabile un giro in bicicletta per ammirare i campi colorati ed una visita al giardino «Floratuin» dove potrete anche raccoglierne i fiori. Ma la vera sorpresa è l'isola di Texel.  Anche qui si trovano splendidi campi fioriti che si estendono tra le località di Den Hoorn e Den Burg, nella parte nord ovest e a sud della riserva naturale De Slufter.
Da tenere presente che a Texel di norma i campi fioriscono un po' più tardi rispetto al resto d’Olanda circa di 14 giorni. Mentre nel resto d’Olanda la fioritura va da fine marzo agli inizi di maggio, su quest’isola i tulipani durano fino a maggio inoltrato.
A prova dell’importanza che i fiori hanno in questa zona tra fine aprile ed inizio maggio vengono organizzati i Flower Days: un centinaio di mosaici, opere d’arte e strade e ponti addobbati con fiori. Quest’anno sarà la 65° edizione e si terrà dal 28 aprile al 2 maggio.