Sei in Archivio

NOVITA'

Chi uccise il padre di Pascoli? Il "cold case" riemerge in un libro

05 marzo 2018, 15:24

Il 6 marzo esce in libreria "Sonò alto un nitrito - L’assassinio impunito di Ruggero Pascoli" di Mario Burani, su una sorta di "cold case". Chi fu l’assassino di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta? Quale fu la dinamica? Quali personaggi vennero coinvolti? Quale il movente? Domande rimaste senza risposta.
Su questi interrogativi Mario Burani, avvocato penalista, cerca di fare chiarezza attraverso una prospettiva del tutto inedita e utilizzando moderne tecniche investigative.
Dal suo lavoro, che scava tra comportamenti sospetti dei potenti datori di lavoro di Ruggero e indagini quantomeno indolenti dei carabinieri, ha origine un saggio critico su uno dei misteri giudiziari più famosi della seconda metà del XIX secolo.
Mario Burani, laureato in Giurisprudenza all’Università di Parma, è un avvocato penalista di Guastalla. Amante della natura e della caccia, ha già pubblicato una raccolta di poesie, I prati di Mezzanotte e una novella, L’oca e il fato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA