Sei in Archivio

news

Ue, 'caso' Selmayr, Parlamento Olanda lo attacca

11 marzo 2018, 02:10

BRUXELLES - I parlamentari olandesi pensano che Martin Selmayr dovrebbe dimettersi e sono pronti a chiedere al governo di inviare una lettera a Bruxelles per esprimere la contrarietà sulla nomina del tedesco a segretario generale della Commissione europea. Lo riporta il quotidiano olandese NRC Handelsblad.   Il malumore olandese, spiega il quotidiano, è legato anche alle modalità con cui è avvenuta la promozione di Selmayr da capo di gabinetto del presidente Jean-Claude Juncker a segretario generale, definita "troppo veloce", e con la sostituzione dell'olandese Alexander Italianer. Anche i deputati del partito dei Cristiano-democratici olandesi (Cda), che in Ue fa parte del Ppe, sono favorevoli alle dimissioni di Selmayr. La contrarietà dell'Olanda potrebbe "portare anche altri Stati a muoversi", aggiunge il quotidiano, "accendendo il dibattito" e dando forza alla posizione del Parlamento europeo, che per lunedì ha convocato un dibattito d'urgenza in plenaria, ma che "di per sé non ha potere sulla questione".  

© RIPRODUZIONE RISERVATA