Sei in Archivio

MILANO

Rapina con stupro a Milano: fermato un colombiano

15 marzo 2018, 11:17

Rapina con stupro a Milano: fermato un colombiano

Un colombiano di 24 anni è stato fermato dai carabinieri per la rapina e la violenza sessuale avvenuta lunedì sera in via Chopin, nella periferia di Milano. L'uomo, residente in città, è stato bloccato dai militari durante la notte.

L'UOMO E' STATO RICONOSCIUTO DALLE VITTIME. Si chiama Freilin David Lopez Villa il colombiano di 24 anni fermato dai carabinieri della compagnia Porta Monforte di Milano per la rapina a una coppia di studenti e per la violenza sessuale nei confronti della ragazza avvenuta in via Peressutti (strada all’angolo con la via Chopin indicata inizialmente come luogo dell’aggressione), nella periferia sud di Milano. Ha precedenti per minaccia e porto abusivo di coltello, non ha reati specifici, non appartiene a gang di latinos ed è stato riconosciuto dalla coppia.
Gli investigatori lo hanno individuato grazie alla localizzazione del cellulare della vittima, che Villa aveva inizialmente spento e che successivamente ha acceso lasciando una traccia nelle celle telefoniche. I militari, che lo conoscevano già, lo hanno trovato stanotte in un giardinetto nei pressi dell’Ortomercato. In una fioriera aveva buttato la pistola giocattolo usata per minacciare i due ragazzi.
Fondamentale per l’individuazione è stata anche la descrizione fornita dalle vittime che ricordavano il colore e la fantasia degli abiti (compreso un cappellino mimetico e una felpa con inserti catarifrangenti) e i grossi anelli che indossava. Gli indumenti sono stati poi ritrovati a casa di alcuni parenti da cui ha passato la notte e si è cambiato.