Sei in Archivio

VERONA

Scuola:cancella assenze da registro,'condannata' pulire aula

Protagonista alunna liceo artistico a Verona

15 marzo 2018, 19:30

(ANSA) - VERONA, 15 MAR - Aveva saltato le lezioni per una settimana, poi ha cercato di cancellare le assenze direttamente dal registro elettronico, ma è stata scoperta e condannata a ore extra di "lavori socialmente utili". Protagonista della vicenda una studentessa di un liceo artistico di Verona. La ragazza dopo aver effettuato una settimana di assenza non giustificata, ha pensato di cancellarla direttamente dal registro di classe. Così non doveva né giustificare l'assenza dalle lezioni, né temere per il voto in condotta o per il mancato raggiungimento dei giorni minimi di frequenza. Inizialmente si pensava che l'intrusione fosse stata opera di un hacker o di qualche studente particolarmente abile nel riuscire a bucare il sistema di protezione informatica dell'istituto. Solo con un'indagine interna si è riusciti a scoprire la verità: nessuno aveva hackerato il sistema dell'istituzione scolastica. La ragazza aveva semplicemente spiato la docente mentre digitava la password del registro elettronico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA