Sei in Archivio

emiliaromagna

Si trasferisce a Ferrara l'Orchestra giovanile europea

15 marzo 2018, 19:50

STRASBURGO - Il Parlamento Ue ha approvato oggi il trasferimento dell'Orchestra giovanile europea (EUYO) da Londra a Ferrara e il parallelo stanziamento di 600mila euro all'anno da qui al 2020.   "Siamo riusciti a salvare e a dare un futuro all'orchestra giovanile europea", il commento di Silvia Costa, Pd-S&D, relatrice del testo approvato a Strasburgo "dopo la Brexit e grazie all'offerta italiana, la nuova sede dell'EUYO si trasferirà da Londra presso la Rai e a Ferrara dove il 30 marzo al Teatro Abbado si terrà il primo concerto dell'anno. Sono certa che questi ragazzi terranno alto il nome della musica europea nel mondo". L'Orchestra fondata 40 anni fa da Claudio Abbado e da Lionel Bryer, oggi diretta da Vassily Petrenko, è composta da 160 musicisti provenienti dai 28 Paesi dell'Unione Europea e ha formato nel suo quarantennio di attività oltre 3mila allievi, molti dei quali sono ora direttori, solisti, strumentisti e insegnanti nelle maggiori orchestre del mondo.   L'ospitalità italiana include un rafforzamento della partnership con la Rai, la possibilità di continuare l'esperienza della Summer School a Grafenegg in Austria e la residenza a Ferrara con l'utilizzo del prestigioso teatro Abbado. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA