Sei in Archivio

ROMA

'Dissidente' M5S:capogruppo mi offende,dato mandato a legali

Consigliera Roma Grancio: non mi riconosco in Movimento Di Maio

16 marzo 2018, 17:40

(ANSA) -ROMA, 16 MAR - "Ho dato mandato ai miei legali per tutelare, in ogni sede civile e penale, la mia onorabilità e professionalità innanzi ad affermazioni che esorbitano dalla mera critica politica". Così la consigliera M5S del Comune di Roma Cristina Grancio dopo un post su Fb del capogruppo Paolo Ferrara. "Io resto nel gruppo perché sono del M5S originario, quello nato nel 2009 che mi ha eletta - afferma Grancio -. Non ho alcuna intenzione di passare all'opposizione. Sono gli altri consiglieri che sono passati nell'associazione che ha come capo politico Di Maio nata a fine anno e in cui io non mi riconosco. In questa nuova associazione la base può non essere ascoltata ed questa è la differenza sostanziale: il capo politico può porre il veto sulle decisioni della base. Oggi la sala della commissione capitolina urbanistica era piena di persone che chiedevano di non approvare la nuova convenzione su piazza Navigatori eppure sono andati avanti". Grancio, contraria allo stadio della Roma, già una volta è stata sospesa e reintegrata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA