Sei in Archivio

Sport USA

Sacramento sorprende i Warriors, doppio KO per Los Angeles

I campioni senza Curry e Durant piegati dai Kings, sconfitti anche Clippers (da Oklahoma City) e Lakers (da Miami).

17 marzo 2018, 11:20

Sacramento sorprende i Warriors, doppio KO per Los Angeles
I Golden State Warriors sono rumorosamente caduti nella notte NBA, sorpresi dai Sacramento Kings che hanno conquistato la seconda vittoria stagionale alla Oracle Arena. I campioni, privi delle stelle Stephen Curry e Kevin Durant, sono stati abbattuti dai "cugini" californiani nonostante i 25 punti di Quinn Cook: per i grigioviola da segnalare i 22 di Buddy Hield, ma anche i 15 di Skal Labissiere e gli 11 di Bogdan Bogdanovic.

La California ha dovuto mettere a referto anche le sconfitte delle due di Los Angeles: i Clippers sono stati piegati dagli Oklahoma City Thunder di Corey Brewer (22 punti) e del solito Russell Westbrook (16 punti, 10 rimbalzi e 11 assist che gli sono valsi la terza tripla doppia di fila). Sul filo di lana invece la vittoria dei Miami Heat sui Lakers, piegati di un solo punto con la sfida decisa a pochi secondi dalla sirena da Isaiah Thomas.

Male infine Boston contro gli Orlando Magic, mentre Toronto ha avuto bisogno dell'overtime per piegare la resistenza di Dallas. Vittoria di Philadelphia contro i Nets.

Risultati:

Los Angeles Lakers-Miami Heat 91-92
Oklahoma City Thunder-Los Angeles Clippers 121-113
Orlando Magic-Boston Celtics 83-92
Golden State Warriors-Sacramento Kings 93-98
Philadelphia 76ers-Brooklyn Nets 120-116
Toronto Raptors-Dallas Mavericks 122-115 OT

Sacramento sorprende i Warriors, doppio KO per Los Angeles