Sei in Archivio

news

Ucraina: Mogherini, Ue impegnata a difesa dell'integrità

17 marzo 2018, 02:30

BRUXELLES - "A quattro anni dall'annessione illegale della Repubblica autonoma di Crimea e della città di Sebastopoli da parte della Federazione russa, l'Unione europea mantiene il suo fermo impegno a favore della sovranità e dell'integrità territoriale dell'Ucraina" e "ribadisce di non riconoscere e di continuare a condannare tale violazione del diritto internazionale, che rimane una sfida diretta alla sicurezza internazionale, con gravi ripercussioni sull'ordinamento giuridico internazionale che protegge l'unità e la sovranità di tutti gli Stati": così l'alto rappresentante della politica estera e di difesa comune, Federica Mogherini, in una dichiarazione.   "L'Unione europea continua a impegnarsi ad attuare pienamente la propria politica di non riconoscimento, anche per mezzo di misure restrittive. Invita nuovamente gli Stati membri dell'ONU a prendere in considerazione analoghe misure di non riconoscimento, in linea con la risoluzione 68/262 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite. L'Unione europea non riconosce le elezioni organizzate dalla Federazione russa nella penisola di Crimea", aggiunge Mogherini.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA