Sei in Archivio

AOSTA

Donna dell'anno, minacce a vincitrice premio

Spari a Buenos Aires davanti a sede 'Madres Victimas de Trata'

21 marzo 2018, 17:00

(ANSA) - AOSTA, 21 MAR - A meno di una settimana dalla consegna a Saint-Vincent (Aosta) del premio 'La Donna dell'anno', Margarita Meira, attivista argentina contro la tratta sessuale delle donne è stata bersaglio poche ore fa a Buenos Aires (Argentina) di un atto di intimidazione. Lo rende noto il Consiglio regionale della Valle d'Aosta, promotore del premio. Meira ha fondato l'associazione Madres Victimas de Trata, dopo il rapimento e l'uccisione di sua figlia. Poco dopo il suo rientro in patria dall'Italia una persona armata ha esploso colpi di arma da fuoco davanti alla sede dell'associazione, adibita a centro culturale e mensa comunitaria. L'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale della Valle d'Aosta ha espresso la "piena solidarietà a Meira e alla sua associazione, che sta operando in un contesto di grande difficoltà per la lotta contro lo sfruttamento sessuale e per offrire sostegno alle vittime della tratta". E' stata anche rappresentata all'ambasciatore italiano in Argentina la "preoccupazione riguardo all'incolumità di Margarita Meira e delle persone che lavorano con lei nell'Associazione, auspicando che il loro lavoro e il progetto premiato come Donna dell'Anno 2018 possano essere realizzati in piena libertà e nel rispetto dei diritti fondamentali". Il premio 'La Donna dell'anno 2018' è stato attribuito anche a Waris Dirie modella somala attivista contro le mutilazioni genitali femminili e a Isoke Aikpitanyi, giovane nigeriana vittima della tratta che oggi combatte contro la schiavitù sessuale.(ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA