Sei in Archivio

Alimentazione

Un rabbino: "Ok alla carne di maiale. Purché clonata"

La religione ebraica proibisce il consumo di carne suina. Il rabbino: "Non è vera carne, è prodotta artificialmente"

22 marzo 2018, 17:15

Un importante rabbino ortodosso israeliano è giunto alla conclusione che ebrei osservanti potrebbero cibarsi in futuro di carne clonata di maiali sottoposta ad ingegneria genetica, malgrado il divieto tassativo della Bibbia per gli ebrei di alimentarsi con carne suina.

In un’intervista al sito Ynet il rabbino Yuval Cherlow ha sostenuto che carne clonata «non sarebbe vera carne» ed esulerebbe dalle regole che riguardano il cibo Kosher, ossia lecito per gli ebrei osservanti. Quel tipo di carne potrebbe allora essere consumato dagli ebrei anche assieme a prodotti di latte, malgrado il divieto biblico di mischiare carne e latte.

A quanto pare il rabbino faceva riferimento a carne prodotta in laboratorio sulla base di cellule di maiali, e non a quella di un suino che fosse clonato e poi allevato. Secondo il rabbino Cherlow, la carne prodotta con ingegneria genetica è importante nella lotta contro la fame nel mondo e contro le sofferenze imposte dall’uomo agli animali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA