Sei in Archivio

sicurezza

Rafforzate le misure antiterrorismo a Roma. Diffusa una foto

Particolare attenzione alla via Crucis in programma al Colosseo venerdì sera

25 marzo 2018, 15:07

E’ stata elevata ulteriormente la vigilanza degli obiettivi sensibili nella Capitale dopo il warning relativo ad una segnalazione anonima su cittadino tunisino considerato appartenente al Daesh. E’ massima attenzione alle iniziative religiose della Pasqua, in particolare alla via Crucis in programma al Colosseo venerdì sera, e alle chiese presenti in città.
Rafforzata la vigilanza dei palazzi istituzionali, ma anche delle aree pedonali affollate, centri commerciali, metro, stazioni e aeroporti. Sotto osservazione sono gli ambienti vicini all’estremismo islamico e radicalismo religioso. Previsti anche controlli ai valichi di frontiera.

Secondo quanto si è appreso, nei giorni scorsi è stata ricevuta dalla direzione centrale Polizia di prevenzione del ministero dell’Interno una segnalazione da parte dell’ambasciata italiana a Tunisi: lì era stata recapitata una lettera anonima in cui si parlava di una possibile minaccia terroristica in Italia, in particolare nel centro di Roma, ad opera di un cittadino tunisino ritenuto appartenente al Daesh.
Secondo quanto si è appreso l’uomo, con precedenti per droga, dovrebbe risiedere in Tunisia e potrebbe pianificare attentati nel centro di Roma.