Sei in Archivio

VAL D'ENZA

Anni di violenze e minacce alla moglie e alla figlia piccola: denunciato 29enne

Divieto di avvicinamento ai famigliari per l'uomo, dopo l'intervento dei carabinieri

29 marzo 2018, 18:25

E’ accusato di aver picchiato per anni la giovane moglie e di aver malmenato anche la loro piccola bambina, curata poi in ospedale, un uomo di 29 anni residente nella Val d’Enza, nel Reggiano, colpito ora dal divieto di avvicinamento alla donna a seguito delle indagini dei carabinieri.
A scatenare gli scatti d’ira del 29enne, originario di Torino, sarebbe stato anche l’abuso di alcol.
L’uomo è accusato di maltrattamenti in famiglia continuati e lesioni personali. Secondo quanto disposto dall’ordinanza emessa dal Gip di Reggio Emilia, ora dovrà mantenere una distanza di almeno 500 metri dalla famiglia e di allontanarsi immediatamente in caso di incontro occasionale.
Secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma, le percosse alla moglie erano iniziate nel 2014 e negli ultimi tempi il 29enne le impediva anche di uscire di casa. La loro bimba, schiaffeggiata più volte dal padre, in un’occasione sarebbe stata colpita su tutto il corpo perchè non riusciva a prendere sonno.