Sei in Archivio

PARMA

Controlli in 25 locali: pesce congelato venduto come fresco, multe per 15mila euro, un lavoratore in nero

I carabinieri rendono noto il bilancio di controlli nelle attività di ristorazione etnica

29 marzo 2018, 13:57

I carabinieri hanno svolto una serie di controlli nel settore della ristorazione etnica, coinvolgendo tutti i reparti della componente specialistica dell’Arma (Gruppo Carabinieri Forestali, Reparto Tutela Agroalimentare, Nas e N.I.L.). 

Sono stati ispezionati 25 locali. Dieci titolari di attività di ristorazione sono stati segnalati alla Procura per il reato di tentata frode nell’esercizio del commercio: avevano infatti prodotti ittici e di gastronomia che, sebbene congelati, erano venduti come prodotti freschi. 
I carabinieri hanno riscontrato 12 violazioni amministrative per irregolarità nell’etichettatura per carenza di rintracciabilità dei prodotti commercializzati, per il mancato rispetto delle procedure di autocontrollo (HACCP), per la mancanza di attestati di formazione di personale alimentarista e per violazione della normativa sul fumo. Una serie di contestazioni per un totale di 15mila euro di multe.
Sono state anche trovate irregolarità di carattere previdenziale in due locali: scoperti un lavoratore in nero e inosservanza della normativa in materia di orario di lavoro.