Sei in Archivio

LIBIA

Un gruppo armato sequestra il sindaco di Tripoli

Il Consiglio comunale chiede l'intervento del Governo

29 marzo 2018, 14:31

Il sindaco di Tripoli Abdul Raouf Hassan Bait al-Mal è stato sequestrato in casa da un gruppo armato. A lanciare l’allarme è Consiglio comunale, che ha sospeso i lavori del municipio e chiesto al governo di Fayez al-Sarraj di «prendere tutte le misure necessarie e immediate per liberare il sindaco in quanto responsabili della sua sicurezza».

Il sindaco di Tripoli, Abdulrauf Beitelmal, sarebbe stato solo «arrestato in maniera ufficiale" per corruzione nell’ambito di illeciti amministrativi che sarebbero stati commessi nella sua municipalità: lo sostiene una «fonte del dipartimento della sicurezza» della capitale libica citato da un tweet dell’emittente Al Ahrar. Il fermo è stato compiuto in seguito a un rifiuto del sindaco di mettersi a disposizione della magistratura per l’inchiesta, precisa il tweet. Informazioni analoghe, con fonte ufficiale, vengono rilanciate anche dal sito della tv «Libya 24».