Sei in Archivio

venerdì 30 marzo

Israele, battaglia al confine con Gaza: 14 morti, centinaia di feriti

30 marzo 2018, 21:12

Dodici palestinesi sono stati uccisi nei violenti scontri in corso con l’esercito israeliano lungo il confine con lo stato ebraico, nei pressi del reticolato che divide Gaza da Israele, dove è in atto la "Marcia per il ritorno" nell’ambito del "Land day". I media palestinesi parlano anche di oltre 1000 feriti, mentre l’esercito israeliano ha calcolato in circa 17mila i manifestanti che «stanno lanciando bombe incendiarie e sassi».

M5S NON MOLLA, "DI MAIO E’ L’UNICO CANDIDATO PREMIER"

«Luigi Di Maio è l’unico candidato premier del M5S con cui intendiamo andare al governo e cambiare il Paese». Lo si legge in un post del Movimento 5 stelle. Mentre Matteo Salvini interviene oggi su uno dei pilastri del programma pentastellato: «Se il reddito di cittadinanza non è un investimento illimitato per chi sta a casa, aperto a tutti - cosa che mi vedrebbe fortemente contrario - ma un investimento temporaneo per chi ha perso il lavoro ed è in attesa di trovare un nuovo lavoro ne possiamo parlare. Se invece è l’ennesimo provvedimento assistenzialista a tempo indeterminato, aperto a tutti, dico no perché è la fine dell’idea dello sviluppo». La Lega annuncia querela contro il settimanale l’Espresso per l’articolo, il cui testo è stato anticipato oggi alle agenzie di stampa, dal titolo: "I conti segreti di Salvini".

 BERLUSCONI CHIEDE LA RIABILITAZIONE, UDIENZA ENTRO LUGLIO

Il leader di Fi Silvio Berlusconi chiede ai giudici la riabilitazione, come consente il codice penale dopo tre anni dall'esecuzione della pena. L’udienza, in camera di consiglio del Tribunale di Sorveglianza di Milano, dovrebbe tenersi nei prossimi mesi, e quasi certamente entro luglio. Dopo la fissazione della data, partirà l’istruttoria e i giudici dovranno valutare anche i processi pendenti a carico dell’ex premier che, in linea teorica, non sono ostativi alla riabilitazione. Con quest’ultima decadrebbero gli effetti della legge Severino. 

BROKER PAVESE UCCISO IN MESSICO, COLPI DI PISTOLA ALLA TESTA

Un intermediario finanziario, Alberto Villani, 37 anni, che abitava a Pavia, è stato trovato ucciso lo scorso 26 marzo con due colpi di revolver alla testa e il suo corpo è stato messo in un sacco di plastica a Tlaltizaplan, circa 100 chilometri da Città del Messico. Lo riporta La Provincia Pavese secondo la quale a fianco del corpo è stato ritrovato un cartello in spagnolo con la scritta: «Questo mi è successo per essere un ladro». La Polizia messicana non sarebbe in grado di avanzare ipotesi sull'omicidio. La Farnesina segue il caso.

FACEVA PROPAGANDA ALLA JIHAD SUI SOCIAL, FERMATO MAROCCHINO

Nuovo arresto per terrorismo in Italia: un marocchino di 19 anni, Ilyass Hadouz, residente a Fossano - in Piemonte - è stato fermato all’alba dai Carabinieri. Secondo gli investigatori il giovane marocchino, attraverso i suoi numerosi account social avrebbe portato avanti una "intensa propaganda jihadista" inneggiante al martirio. In alcuni dei canali Facebook riconducibili ad Hadouz, i carabinieri hanno rintracciato frasi come: "E' deprimente morire di vecchiaia". E ancora: "Ai miscredenti saranno destinati giorni neri che faranno imbiancare i capelli ai bambini".

MOSCA CONVOCA GLI AMBASCIATORI EUROPEI, DUE ITALIANI ESPULSI

Mosca ha espulso due funzionari dell’Ambasciata italiana. La decisione è stata comunicata all’inviato dell’ambasciatore Pasquale Terracciano, convocato al ministero degli Esteri russo, insieme ad altri ambasciatori europei «responsabili - secondo una nota del ministero - delle missioni diplomatiche dei paesi che hanno intrapreso passi ostili nei confronti della Russia a causa del cosiddetto "caso Skripal"». Intanto Mosca ha dato alla Gran Bretagna un mese per «ridurre» il numero dei suoi diplomatici presenti in Russia.

MARITO E MOGLIE SUICIDI, SI SALVA LA FIGLIA DI 6 ANNI

Doppio suicidio di marito e moglie, trovati impiccati nella loro abitazione di Pegognaga, nel Mantovano, davanti all’unica figlia di sei anni, trovata viva in casa dal nonno ma in stato di shock e con dei lividi sul collo che fanno sospettare l’intenzione dei genitori di uccidere anche lei. La bimba si trova nel reparto pediatria dell’ospedale di Mantova.

VIA CRUCIS DEL PAPA, TRA ANSIE DEI GIOVANI E FERITE GUERRE

Due frati di Terra Santa, una suora irachena, una famiglia siriana sono tra le persone che questa sera porteranno la croce nella celebrazione "blindatissima" della Via Crucis al Colosseo presieduta da Papa Francesco. Le delusioni, le ingiustizie, i fallimenti ma anche il coraggio, la speranza, la solidarietà: sono questi i temi che risuoneranno nelle meditazioni. Stazione dopo stazione, verranno rappresentati anche tutti gli scenari dove la guerra imperversa. Due italiani su 10, poco più di 10 milioni, andranno in vacanza tra Pasqua e il ponte del 25 aprile. Il 49% di chi andrà in vacanza resterà fuori 2 o 3 giorni, mentre il 51% si concederà 3 notti o più.