Sei in Archivio

FIDENZA

Scrivono sull'obelisco: ragazze «prese» dai vigili

Le due minorenni identificate grazie alla collaborazione di alcuni testimoni

03 aprile 2018, 13:27

Scrivono sull'obelisco: ragazze «prese» dai vigili

Tre interventi della Polizia municipale grazie alla collaborazione dei fidentini che hanno dato prova di uno straordinario senso civico lavorando a stretto contatto con le forze dell’ordine.
Nel primo caso, è stato possibile rintracciare due minori responsabili di aver imbrattato con scritte a pennarello l’obelisco di piazza Garibaldi.
Gli agenti sono stati informati di quanto era appena avvenuto da alcuni cittadini e hanno subito identificato in un gruppo di minorenni le due giovani che avevano materialmente imbrattato il monumento.
I genitori sono stati quindi contattati e informati di quanto avvenuto oltre che dei provvedimenti in via d’adozione.
Qualche giorno dopo un’altra segnalazione, pervenuta al Comando della Polizia municipale, ha dato il via alle indagini per identificare la persona che aveva abbandonato un divano a San Michele Campagna nei pressi del Fidenza Village.
Anche in questo caso la rapidità delle segnalazioni ha permesso agli operatori di entrare in possesso di un filmato dal quale, con non poche difficoltà, hanno potuto ricavare elementi certi ed utili all’individuazione dell’autore del fatto che è stato successivamente multato.
Infine l’ultimo episodio: durante i consueti controlli del territorio comunale una segnalazione ha consentito agli agenti della Polizia locale di rinvenire un’auto rubata circa un mese prima in città.
La pattuglia ha attivato immediatamente la procedura per consentire al proprietario del veicolo – un fidentino - di rientrare nel più breve tempo possibile in possesso della propria auto.
«Tutte queste operazioni – ha dichiarato il comandante della Polizia municipale Luciano Soranno - si sono concretizzate grazie alla preziosa collaborazione dei cittadini che hanno consentito di intervenire tempestivamente punendo comportamenti che spesso restano impuniti perché non segnalati tempestivamente».
r.c.