Sei in Archivio

Basket

Brescia inguaia Reggio Emilia

La Leonessa passa al PalaBigi e rafforza il terzo posto, Menetti si allontana dai playoff.

05 aprile 2018, 01:20

Brescia inguaia Reggio Emilia

E’ corsara (71-75) la Leonessa Brescia anche sull’ostico parquet di Reggio Emilia dove i ragazzi di Diana, nel recupero della 21ma giornata, collezionano l’ottava perla stagionale lontano dalle mura amiche consolidando così il terzo posto in graduatoria (in scia a Venezia avanti di soli due punti) e mettendo in cassaforte un primo turno playoff con il vantaggio del fattore campo (+8 su Bologna oggi quinta). Brusco stop invece per la Grissin Bon che vede ora complicarsi terribilmente la sua rincorsa per agganciare in extremis uno degli ultimi vagoni del treno della post season. Per centrare il bersaglio non dovrà sbagliare più praticamente nulla. Partita a lungo condotta saldamente degli ospiti che sono stati bravi a respingere nel finale la fiammata reggiana. Migliore fra i lombardi Ortner (13) mentre per gli emiliani non è bastato un ottimo De Vico (18).

Botta e risposta in avvio con gli attacchi che hanno la meglio sulle difese un po’ assopite. Reggio cerca punti in un chirurgico White mentre la Germani, spinta da una caldissimo spicchio di curva blu al seguito, si affida alle mani fatate del suo fromboliere Landry. Le sue triple e quella dal centro di Sacchetti bucano la zona di Menetti e Brescia tenta la prima minifuga in chiusura di frazione (12-21 al 10'). Reggio pasticcia e sprofonda anche a -15 con il solo De Vico che cerca di tenerla a galla. La Leonessa è invece un orologio svizzero con un meccanismo offensivo perfetto che gioca un basket champagne ed un Traini che le regala punti e fosforo in uscita dalla panchina. White cerca di ricomporre i cocci ma sono Vitali & Co. a fare il bello ed il cattivo tempo andando al riposo lungo saldamente al comando (28-42 al 20').

Sono ancora De Vico e White gli unici due alfieri per Reggio che provano a farle rialzare la testa al rientro sul parquet portando il disavanzo alla singola unità. La Germani ha la caratura della grande squadra e non si scompone replicando con un pungente Ortner che nel pitturato trova sempre la soluzione giusta. Le triple di Markoishvili riaccendono però l’interruttore biancorosso ed un break di 7-0 prima dell’ultima pausa riporta la Grissin Bon a leggere la targa ospite (50-55 al 30'). Si entra nel rush finale con Menetti che deve cercare in De Vico i punti di un Della Valle fermato ai box. J.Wright e un Cervi in palla conducono gli emiliani alla parità a quota 63 con un mini supplementare da giocare. Si decide tutto in volata in una battaglia all’ultimo respiro dove Reggio paga a caro prezzo la rincorsa mentre dall’altra parte i canestri dei fratelli Vitali regalano i due preziosi punti alla Leonessa.

Articolo in collaborazione con Basketissimo.com

Brescia inguaia Reggio Emilia