Sei in Archivio

FIRENZE

Tenta strangolare compagna e poi la violenta, arrestato

42enne accusato di tentato omicidio e violenza sessuale

05 aprile 2018, 20:00

(ANSA) - FIRENZE, 05 APR - Un uomo di 42 anni è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto dai carabinieri, con l'accusa di aver prima tentato di strangolare la compagna, e poi di averla costretta a subire un rapporto sessuale sotto la minaccia di un coltello. I reati contestati sono tentato omicidio e violenza sessuale L'episodio sarebbe avvenuto ieri sera un'abitazione di Signa, in provincia di Firenze. Secondo quanto ricostruito dai militari, tre giorni fa la donna, 49 anni, lo aveva cacciato di casa, dopo una violenta lite per motivi economici. Ieri il 42enne si è presentato a casa e i due hanno cominciato a discutere. All'improvviso l'uomo le avrebbe tolto i pantaloni del pigiama e stringendoglieli intorno al collo tentando di strangolarla, fermandosi solo quando lei lo ha implorato di non ucciderla. Po in cucina avrebbe preso un coltello e glielo avrebbe puntato alla gola, costringendola ad avere un rapporto. Stamani la denuncia e gli accertamenti che hanno portato al fermo. La 49enne ha riportato alcune contusioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA