Sei in Archivio

Lutto

Addio a Paolo Androvandi: aveva 58 anni

06 aprile 2018, 07:00

Ha lasciato un profondo vuoto non solo nella famiglia che adorava, ma anche fra i tanti amici che gli volevano un gran bene per il suo carattere aperto, gioioso, disponibile, buono.

Paolo Androvandi è deceduto nei giorni scorsi all’età di 58 anni appena compiuti.

Nativo di Guastalla, di famiglia originaria del posto, il padre Giancarlo fu per anni agente di commercio per «Arquati» e «Salvarani», si diplomò geometra all’istituto «Paciolo» di Fidenza.

Quindi intraprese, come il padre, il mestiere di agente di commercio nel settore legno-fai da te, arredamenti esterni per giardini e piscine. Un lavoro che lo gratificava e che svolgeva con grande capacità ed altrettanta professionalità tanto da farlo stimare ed apprezzare dai numerosi clienti.

Aveva un bel carattere Paolo, un uomo buono e generoso che tutti avrebbero voluto per amico. Infatti, amava tantissimo la compagnia come pure era legatissimo alla famiglia: alla moglie Roberta , dipendente della «Chiesi Farmaceutici» con la quale era sposato dal 1991, all’adorato figlio Lorenzo, studente universitario del corso di laurea in Chimica e Tecnologie farmaceutiche, al padre Giancarlo, alla mamma Osanna, al fratello Claudio e alla cognata Simonetta. Era un grande appassionato di montagna, infatti, con la famiglia trascorreva le vacanze in Trentino, in Austria ed in altre località alpine attratto dalla sacralità di quelle cime. In passato, con la moglie, aveva frequentato il Cai di Parma praticando anche sci da fondo.

Appassionato di calcio, ma non tifoso, andava orgoglioso che il figlio Lorenzo avesse militato nelle giovanili del Parma e nell’Arsenal dove Paolo svolse il ruolo di accompagnatore.

Anche nella malattia ha mantenuto quella forza d’animo e quella dignità che mostrò nella vita.

Fino all’ultimo ha avuto accanto i suoi cari ed il personale medico e paramedico del reparto di Epatologia del Maggiore che lo ha assistito con professionalità ed affetto.

I funerali si svolgeranno oggi alle 15.30 partendo dall’Ospedale Maggiore per la chiesa della Trasfigurazione indi per il Tempio di Valera.

Lo.Sar.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal