Sei in Archivio

GENOVA

C.destra: Toti, partito unico senza predellini o annessioni

Con M5S a 33%, dobbiamo strutturarci in qualcosa di consistente

06 aprile 2018, 13:50

(ANSA) - GENOVA, 06 APR - "Profeta nel deserto, di federazione o partito unico del centrodestra ne parlo da molto tempo, perché penso che di fronte a un movimento grillino al 33%, il centrodestra si debba strutturare in qualcosa di più consistente per ambire nel lungo periodo a dare le carte nel Paese". E' l'obiettivo indicato dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, consigliere politico di Silvio Berlusconi, stamani a 'Circo Massimo' su Radio Capital. "Non credo che il 'predellino' lo debba fare una persona, deve essere un movimento di popolo, - spiega Toti - bisogna imparare dagli errori del Pdl, bisogna che non sia una vocazione annessionistica della Lega, tutti i partiti devono convincersi, le classi dirigenti devono amalgamarsi come stiamo facendo in Liguria da tre anni, il partito unico non può essere una scelta solo verticistica, dev'essere qualcosa di fondativo, senza i bachi del Pdl, con democrazia interna, una leadership contendibile, dove tutte le culture si sentano alla pari al di là dei numeri".

© RIPRODUZIONE RISERVATA