Sei in Archivio

bruxelles

Dalla Ue 12,65 milioni per le Pmi innovative: c'è anche una parmigiana

06 aprile 2018, 17:28


E’ l’Emilia-Romagna la regione italiana dove hanno sede il maggior numero di pmi italiane che sono state finanziate dalla Commissione europea per portare i propri prodotti innovativi sul mercato. In totale sono 257 le piccole e medie imprese provenienti da 31 Paesi diversi che riceveranno dall’Ue un totale di 12,65 milioni di euro e, dopo quelle spagnole (45), le italiane sono le più numerose (28).
Ognuno dei 253 progetti (alcune aziende hanno presentato i progetti insieme) riceverà 50mila euro provenienti dal programma Ue Horizon 2020 per realizzare un business plan, oltre a tre giorni di formazione specifica offerta dall’Unione.
L’Emilia-Romagna è prima in Italia per numero di aziende innovative selezionate (9), seguita dalla Lombardia (7) e, a distanza, da altre nove regioni che vedono il finanziamento di una o due pmi.
Fra quelli selezionati ci sono anche il progetto di un macchinario per la vendita di vernici nei fai-da-te al quale sta lavorando la Alfa di Calderara di Reno (Bologna), uno sull'ottimizzazione della stampa 3D per l’uso di nuovi materiali sviluppato dalla R.B. - Srl di Mirandola (Modena), ma anche la realizzazione di un filtro innovativo per l’industria ortofrutticola che sta studiando la Zanichelli Meccanica di Parma.