Sei in Archivio

Stati Uniti

La polizia uccide un sospetto ladro. Nuove polemiche

All'interno di un rifugio per homeless

08 aprile 2018, 20:43

Ennesimo caso in Usa di una persona uccisa dalla polizia in circostanze quantomeno controverse, dopo il nero disarmato e malato di mente ammazzato a New York nei giorni scorsi: questa volta gli agenti hanno sparato ad un uomo che si era rifugiato in un ricovero per senza tetto a Portland, Oregon, e che era sospettato di essere l'autore di un incidente avvenuto poco prima con un auto risultata rubata. L’azione - ripresa in video e finita su Instagram - è avvenuta mentre era in corso una riunione di alcolisti anonimi.

Gli agenti hanno urlato ordini alle persone presenti, poi hanno circondano l’uomo e hanno fatto fuoco contro di lui. Otto colpi, secondo un testimone. Al momento la polizia non ha confermato se l’uomo fosse armato o se fosse responsabile dell’incidente e del furto della vettura ma gli agenti coinvolti sono stati sospesi in attesa di una indagine interna. Il video dell’uccisione ha provocato un’ondata di indignazione: molti si sono chiesti se non era possibile intervenire senza usare armi letali.