Sei in Archivio

domenica 8 aprile

Terrorismo, sei arresti a Berlino: volevano colpire la maratona

08 aprile 2018, 21:17

La polizia tedesca ha sventato un attentato alla mezza maratona che si è svolta oggi a Berlino, fermando sei uomini accusati di pianificare un attacco con coltelli. Lo riferisce il sito di Welt sottolineando che i fermati potrebbero essere collegati agli ambienti di Anis Amri, l’autore dell’attentato del mercatino di Natale di Berlino di due anni fa.

SCONTRO NEL CENTRODESTRA. SALVINI, NIENTE INCARICHI AL BUIO
DI MAIO, IL LEADER DELLA LEGA CON BERLUSCONI SI CONDANNA

Dal vertice del centrodestra che si è svolto oggi ad Arcore Salvini esce spiegando di non essere disponibile a ricevere un incarico senza essere certo di avere prima una maggioranza chiara in Parlamento. Di parere diverso la leader di Fratelli D’Italia Giorgia Meloni che spiega: "I numeri si cercano". Duro il capo del M5S Luigi Di Maio: "La Lega ha promesso il cambiamento, ma preferisce tenersi stretto Berlusconi e condannarsi all’irrilevanza. Consiglio a Salvini di chiedere l'incarico di governo e dimostrare come possa governare con il 37%. Da noi la grande ammucchiata non avrà un solo voto".

GAS SUI RIBELLI IN SIRIA, 100 MORTI E 1000 INTOSSICATI A DUMA
DAMASCO SMENTISCE, MILIZIE SI ARRENDONO. TRUMP ATTACCA MOSCA

Usa contro Russia dopo l’attacco chimico in Siria nella roccaforte dei ribelli siriani nella Ghuta con 100 morti e numerosi feriti. Trump giudica «il presidente Putin, la Russia e l'Iran sono responsabili per il sostegno all'animale Assad. Grande prezzo da pagare», e accusa Obama di non aver rispettato la sua promessa di intervenire contro Assad se avesse usato le armi chimiche». Se lo avesse fatto, spiega «L'animale Assad sarebbe stato storia!». I miliziani siriani asserragliati a est di Damasco si sono arresi, saranno deportati nel nord del Paese. 

IN UNGHERIA ORBAN VERSO LA RICONFERMA, MA SARA' MENO FORTE
AUMENTA L’AFFLUENZA, SEGNALI A FAVORE DELL’OPPOSIZIONE

Alta affluenza alle elezioni politiche in Ungheria, dove il premier Viktor Orban punta ad un terzo mandato. Alle 15, più della meta degli aventi di diritto si era recato alle urne: 4,2 milioni di elettori, pari a 53,64% (4 anni fa era 45,02%). L'alta affluenza, dicono gli osservatori, potrebbe favorire l'opposizione, molti indecisi sembrano essere andati a votare, e verosimilmente non per il premier. In caso di bassa affluenza il favorito, secondo i sondaggi, sarebbe stato invece Orban.

TIM, ADVISOR FONDI SPINGE SU SOSTEGNO AD ELLIOTT
BENE GENISH MA IL SUO COMPENSO DEVE ESSERE RIDOTTO

Glass Lewis sostiene Elliott nella sua battaglia per Tim e invita i fondi che si affidano alla sua analisi come proxy advisor a votare a favore della revoca dei 6 amministratori di Vivendi e della nomina dei candidati indipendenti proposti dal fondo. Niente in contrario alla nomina di Amos Genish in Cda ma la raccomandazione del proxy advisor Glass Lewis ai fondi è quella di votare contro la politica di remunerazione proposta e il piano di incentivi in azioni per il 2018-2020.

UE, ITALIA ANCORA PENULTIMA PER LAUREATI, UNO SU 6
EUROSTAT, IL 16,3% TRA 15-64 ANNI. DONNE UN PO' MEGLIO

L'Italia resta agli ultimi posti in Europa per numero di laureati. Nel nostro Paese, secondo i dati Eurostat provvisori per il 2017 sui livelli di istruzione, solo una persona su sei in età da lavoro (il 16,3% di coloro che hanno tra i 15 e i 64 anni) ha la laurea, un dato in aumento rispetto al 2016 di 0,6 punti ma ancora molto distante dalla media europea (27,7%). Dal 2008 ad oggi le donne con la laurea in Italia hanno guadagnato 4,9 punti contro 7,8 della media Ue.

INVESTE E UCCIDE LO STALKER, FORSE UN MOTIVO PASSIONALE
LA VITTIMA ERA AI DOMICILIARI. AVEVA MOLESTATO LA EX

C'è probabilmente un motivo passionale dietro l’investimento di Fabrizio Senatore, 47 anni, ex guardia giurata, originario di Salerno, ucciso la notte scorsa in via Fluminate, nella zona periferica di Nocera Inferiore, da Domenico Senatore, a bordo di un’autovettura, fermato con l’accusa di omicidio. L’investito era ai domiciliari accusato di stalking ai danni di una donna la cui abitazione si trova vicino all'incidente. La polizia ipotizza il motivo passionale.

LA FERRARI DI SEBASTIAN VETTEL VINCE GRAN PREMIO DEL BAHRAIN
NAPOLI SUPERA IL CHIEVO ALL’ULTIMO RESPIRO, A -4 DALLA JUVE

Vittoria Ferrari con Sebastian Vettel al Gran Premio di Formula1 del Bahrain. Seconda la Mercedes di Bottas. Terza l’altra Stella d’Argento di Lewis Hamilton. Per il tedesco è il bis del successo all’esordio in Australia. Con due gol negli ultimi minuti il Napoli supera il Chievo (2-1) e resta in scia della Juve. L’Inter spreca e viene battuto 1-0 dal Torino. A decidere la partita l’ex, Adem Ljajic. Il Crotone batte il Bologna (1-0). Il corridore belga Michael Goolaerts è stato vittima di una caduta sul pavé della Parigi-Roubaix. Le sue condizioni sono molto serie, ha avuto un arresto cardiaco. La gara è stata vinta da Carl Sagan.