Sei in Archivio

TORINO

Scuola: docente aggredito,'io mai omertoso, sarei carnefice'

Lettera insegnante a sindacato,valuterò come muovermi con legale

10 aprile 2018, 19:00

(ANSA) - TORINO, 10 APR - "E' offensivo e ridicolo ipotizzare un atteggiamento omertoso da parte mia, che mi trasformerebbe da vittima a carnefice". Paolo Idone, il docente dell'Istituto Russell Moro di Torino aggredito dopo aver redarguito uno studente, rompe il silenzio con una lettera inviata al sindacato Cub Scuola. "Nei confronti del ragazzo non ho alcun rancore e non ho nessun desiderio di agire - precisa il docente -. Mi limito a ricordare che in quel frangente è stato trattato col massimo rispetto e che nulla può giustificare il dopo. Gli aggressori non sono di mia conoscenza, ritengo sia compito delle forze dell'ordine individuarli. In ogni caso valuterò con calma come muovermi anche sulla base dei consigli del mio legale e del mio sindacato". Il padre dello studente rimproverato, intanto, ha incontrato il suo legale, l'avvocato Basilio Foti. "Non conosco chi ha aggredito l'insegnante - sostiene l'uomo -. Io non c'entro nulla, mi ero recato a scuola perché mio figlio ha problemi di salute ed ero stato chiamato". (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA